Ac­que agi­ta­te nel­le Mar­che «Pre­si­den­te, ven­da il club»

Il Gazzettino (Pordenone) - - Sport - Mar­co Agru­sti

MA­CE­RA­TA - Nel­le Mar­che l'aria è tal­men­te den­sa che si può ta­glia­re con il col­tel­lo. E la si­tua­zio­ne non ri­guar­da tan­to la squa­dra che og­gi af­fron­te­rà il Por­de­no­ne spe­ran­do di fer­ma­re la se­con­da for­za del tor­neo, quan­to l'as­set­to so­cie­ta­rio. A in­ter­ve­ni­re du­ra­men­te ie­ri so­no sta­ti i ti­fo­si or­ga­niz­za­ti del­la cur­va Ju­st, il cuo­re del­la pas­sio­ne. «So­no pas­sa­ti 5 an­ni - han­no scrit­to i sup­por­ter - da quan­do la Ma­ce­ra­te­se ha ri­schia­to di fi­ni­re in Ec­cel­len­za. Ci so­no sta­te vit­to­rie, pro­mo­zio­ni, emo­zio­ni uni­che e in­de­le­bi­li. Se og­gi sia­mo in Le­ga Pro lo dob­bia­mo a gio­ca­to­ri, al­le­na­to­ri e staff. Lo dob­bia­mo al­la pre­si­den­tes­sa Tar­del­la, il di­ri­gen­te più vin­cen­te del­la sto­ria mo­der­na di que­sta glo­rio­sa so­cie­tà». Poi l'af­fon­do: «Ma ora sia­mo al­la re­sa dei con­ti e il da­do è trat­to - pro­se­gue la no­ta dei fan mar­chi­gia­ni -. Per sua stes­sa am­mis­sio­ne, è stan­ca e pri­va di sti­mo­li. Sia­mo di fron­te al­la di­sor­ga­niz­za­zio­ne più com­ple­ta: si è chie­sto aiu­to e vi­ci­nan­za ai ti­fo­si, ri­cam­bian­do­li con to­ta­le as­sen­za nel­la pub­bli­ci­tà de­gli even­ti, sen­za una cam­pa­gna ab­bo­na­men­ti, con un au­men­to scel­le­ra­to del prez­zo dei bi­gliet­ti. Nel tem­po è sta­ta di­sin­te­gra­ta la Scuo­la cal­cio e i ra­gaz­zi van­no al cam­po con mez­zi di for­tu­na, co­me ne­gli an­ni '50». In se­gui­to la pau­ra più gran­de: «Sia­mo estre­ma­men­te pre­oc­cu­pa­ti - è la te­si - che al­la fi­ne di que­sta stra­da non ci sia al­tro che il fal­li­men­to. Quin­di chie­dia­mo uf­fi­cial­men­te al­la pro­prie­tà che av­vii le pra­ti­che per la ces­sio­ne del­le quo­te, e che qual­cu­no che ha an­co­ra la vo­glia di fa­re cal­cio a cer­ti li­vel­li si fac­cia avan­ti».

I sup­por­ter han­no ri­vol­to un ap­pel­lo al sin­da­co Ro­ma­no Ca­ran­ci­ni: «Chie­dia­mo il suo in­ter­ven­to per sal­va­guar­da­re il bla­so­ne del­la Ma­ce­ra­te­se, per man­te­ne­re l'ec­ce­zio­na­le ve­tri­na che la Le­ga Pro può of­fri­re a cit­tà e pro­vin­cia. Ci so­no mol­ti me­si per ope­ra­re, ma si ini­zi su­bi­to, per evi­ta­re di ri­par­ti­re dai di­let­tan­ti. Pre­si­den­te - con­clu­do­no i ti­fo­si -, de­vi ven­de­re, de­vi sal­var­ci». Que­sta è la Ma­ce­ra­te­se. Agli an­ti­po­di c'è il Por­de­no­ne, do­ve la pa­ro­la d'or­di­ne è so­li­di­tà.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.