Mi­ster Te­di­no: ab­bia­mo di­mo­stra­to per­so­na­li­tà

Il Gazzettino (Pordenone) - - Sport Calcio -

MACERTA - (ro.vi.) - «È sor­pren­den­te ve­de­re una squa­dra co­me la no­stra che va a gio­ca­re con que­sto ti­po di per­so­na­li­tà in gi­ro per l'ita­lia» è il com­men­to a cal­do di Bru­no Te­di­no. «Cer­chia­mo di por­ta­re il no­me del­la città di Por­de­no­ne - ag­giun­ge l'al­le­na­to­re - con un mes­sag­gio chia­ro, di so­cie­tà pre­ci­sa e per­fet­ta, ma­ga­ri con un mo­do di gio­ca­re che può es­se­re di­ver­ten­te». An­co­ra una tra­sfer­ta, nuo­va­men­te una vit­to­ria. «Ab­bia­mo avu­to un gran­dis­si­mo im­pat­to sul­la par­ti­ta - pro­se­gue Te­di­no - an­che se ab­bia­mo su­bi­to un pa­lo do­po 2', ma la squa­dra ha crea­to mol­tis­si­mo, nel­le si­tua­zio­ni pre­pa­ra­te in set­ti­ma­na. È una squa­dra che può di­re la sua con­tro tut­to e con­tro tut­ti, am­mes­so che ab­bia que­sto ti­po di men­ta­li­tà e ag­gres­si­vi­tà».

Pu­re con­tro il Venezia? «So­no una su­per squa­dra, sa­ba­to cer­che­re­mo di fa­re bel­la fi­gu­ra. Que­ste co­raz­za­te, co­me Venezia o Par­ma, so­no sta­te co­strui­te per fa­re un campionato di su­per li­vel­lo. Cer­che­re­mo di met­ter­la in dif­fi­col­tà, sa­pen­do che sa­rà mol­to dif­fi­ci­le. Do­vre­mo ra­sen­ta­re la per­fe­zio­ne e po­treb­be non ba­sta­re». Se non è per­fe­zio­ne, po­co ci man­ca, nel com­pu­to re­ti di Ra­chid Ar­ma: 7 gol in 6 par­ti­te. «Per­so­nal­men­te so­no con­ten­to del mio av­vio di campionato - ha di che sor­ri­de­re l'at­tac­can­te - so­prat­tut­to per­ché i miei gol han­no por­ta­to a ca­sa pun­ti, a par­te sa­ba­to scor­so. L'obiet­ti­vo mio è quel­lo». Ga­ra dif­fi­ci­le? «Po­te­va­mo fa­re gol pri­ma, ab­bia­mo avu­to un pa­io di oc­ca­sio­ni. Con un bel pri­mo tem­po, do­ve­va­mo fa­re di più sul­la re­te che ab­bia­mo pre­so. No­no­stan­te quel­la, non ci sia­mo fat­ti ab­bat­te­re. Ab­bia­mo ri­pre­so la par­ti­ta, sia­mo riu­sci­ti a pa­reg­gia­re e poi pas­sa­re in van­tag­gio. Pre­so il 2-2, sia­mo usci­ti fuo­ri, fa­cen­do mol­to be­ne».

Ri­vin­ci­ta? «Con le oc­ca­sio­ni che ab­bia­mo crea­to, ab­bia­mo me­ri­ta­to di vin­ce­re. Ab­bia­mo la­vo­ra­to un sac­co per que­sto ri­scat­to, do­po la scon­fit­ta con il Par­ma. Di­mo­stran­do di es­se­re un gran­de grup­po e una gran­de squa­dra».

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.