Ra­chid, il pro­fe­ta ne­ro­ver­de

Il Gazzettino (Pordenone) - - Sport - Da­rio Pe­ro­sa FOR­ZA DELL'UMIL­TÀ

Ra­chid, va­rian­te di Ra­shid, uno de­gli ap­pel­la­ti­vi del Pro­fe­ta, si­gni­fi­ca la giu­sta gui­da. Sen­za es­se­re bla­sfe­mi, è no­me ap­pro­pria­to per Ar­ma, nuo­vo be­nia­mi­no del po­po­lo ne­ro­ver­de, co­lui che sta gui­dan­do il Por­de­no­ne ver­so il pa­ra­di­so spor­ti­vo. Set­te gol in 6 par­ti­te per il ma­gh­re­bi­no, ca­po­can­no­nie­re del gi­ro­ne B. Una dop­piet­ta an­che a Ma­ce­ra­ta nel 4-2 (di Ber­ret­to­ni e Cat­ta­neo gli al­tri due cen­tri) che ha ri­co­strui­to l'au­to­sti­ma dei ra­mar­ri, se­gna­ta un po’ dal 2-4 su­bi­to dal Par­ma.

DI­CO­NO DI LUI - Tut­to­le­ga­pro.com pre­mia Ra­chid se­gna­lan­do­lo co­me il top del­la sfi­da con i mar­chi­gia­ni. «Ra­pa­ce - la mo­ti­va­zio­ne -, pe­ri­co­lo pub­bli­co nu­me­ro uno in area di ri­go­re. Im­pla­ca­bi­le sot­to por­ta, bra­vo an­che a gio­ca­re per la squa­dra». Il Re­sto del Car­li­no ha una vi­sio­ne più di par­te. «Non è fa­ci­le spie­ga­re - si leg­ge­va ie­ri nel­la cro­na­ca spor­ti­va - la scon­fit­ta, pen­san­do che la Ma­ce­ra­te­se si è fat­ta ap­prez­za­re sul pia­no del gio­co, ha se­gna­to due gol e crea­to le pre­mes­se per al­tri. Il Por­de­no­ne pe­rò ha in Ar­ma un gio­ca­to­re che fa la dif­fe­ren­za. Non è un ca­so che ab­bia fat­to una dop­piet­ta e che il gol di Ber­ret­to­ni sia na­to da un suo as­si­st». Ma Ra­chid non ha vin­to la ga­ra all'hel­via Re­ci­na da so­lo. Lo stes­so Ber­ret­to­ni e Cat­ta­neo (quan­do è en­tra­to) han­no fat­to la lo­ro par­te. L'at­tac­co tut­to (com­pre­so Mar­ti­gna­go) ha fat­to la sua par­te. Ra­chid più de­gli al­tri.

- L'im­por­tan­za di Ar­ma è ri­co­no­sciu­ta ov­via­men­te an­che da Bru­no Te­di­no che sot­to­li­nea la ver­sio­ne all around del ma­gh­re­bi­no. «In fa­se di rea­liz­za­zio­ne af­fer­ma il tec­ni­co -, i nu­me­ri par­la­no da so­li. Ra­chid pe­rò si sta dan­do mol­to da fa­re an­che in quel­la di non pos­ses­so. Rin­cor­re, pres­sa e ar­re­tra si­no al­la no­stra area nel­le si­tua­zio­ni da fer­mo de­gli av­ver­sa­ri. In al­le­na­men­to la­vo­ra con se­rie­tà, umil­tà e gran­de pre­di­spo­si­zio­ne all'ap­pren­di­men­to».

AL SER­VI­ZIO - E Ra­chid co­sa di­ce? «So­no fe­li­ce - af­fer­ma il bom­ber - poi­ché que­sta vol­ta, al con­tra­rio del tur­no pre­ce­den­te con il Par­ma (2-4, ndr), i miei gol so­no ser­vi­ti per vin­ce­re. Ora pe­rò met­tia­mo­ci a la­vo­ra­re, per­ché sa­ba­to ar­ri­ve­rà il Ve­ne­zia».

PRO­BLE­MA DI­FE­SA - Se l'at­tac­co è sta­to si­no a ora la for­za trai­nan­te del Por­de­no­ne 2016-17 (14 i gol fat­ti, 3 più del Bas­sa­no, se­con­do fra le squa­dre più pro­li­fi­che del gi­ro­ne) e il cen­tro­cam­po sem­bra es­ser­si as­se­sta­to do­po le in­cer­tez­ze d’ini­zio sta­gio­ne, a crea­re al­lar­me è la di­fe­sa, re­par­to sul qua­le Te­di­no ave­va co­strui­to il se­con­do po­sto 2015-16. So­no 8 i gol su­bi­ti. Peg­gio han­no fat­to so­lo Te­ra­mo, Fa­no e For­lì con 9, tut­te nel­la zo­na ros­sa di fon­do clas­si­fi­ca. Po­ca co­per­tu­ra sul­le fa­sce (do­ve, an­che a Ma­ce­ra­ta, Se­men­za­to e De Ago­sti­ni so­no ap­par­si in dif­fi­col­tà), cre­pe in mez­zo (do­ve Ste­fa­ni sen­za In­ge­gne­ri sem­bra aver per­so par­te del­la sua si­cu­rez­za) e co­stan­te ap­pren­sio­ne in oc­ca­sio­ne dei piaz­za­ti av­ver­sa­ri. D'ac­cor­do sul fat­to che sia più di­ver­ten­te vin­ce­re ve­den­do tan­ti gol, ma sa­ba­to se­ra ar­ri­ve­rà il Ve­ne­zia che si­no a og­gi non ha mai per­so, ha su­bi­to 2 so­li gol (mi­glior di­fe­sa) e sa ap­pro­fit­ta­re al mas­si­mo de­gli er­ro­ri al­trui (4 ga­re vin­te con il mi­ni­mo scar­to, 3 ad­di­rit­tu­ra per 1-0, com­pre­sa quel­la di sa­ba­to con l'al­bi­no­lef­fe).

CLUB DEI GRAN­DI - Com­pli­men­ti a Te­di­no e al suo staff per il la­vo­ro che stan­no fa­cen­do. Qual­co­si­na in più do­vran­no fa­re nei pros­si­mi gior­ni per si­ste­ma­re la di­fe­sa e per­met­te­re ai ra­mar­ri di en­tra­re uf­fi­cial­men­te nel club del­le gran­di.

CAN­NO­NIE­RE Il bom­ber ne­ro­ver­de Ra­chid Ar­ma se­gna di te­sta

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.