Gra­na­ta, di buo­no c’è so­lo il pun­to

Can­cel­la­to lo ze­ro in clas­si­fi­ca, ma la vo­glia di lot­ta­re non si ve­de

Il Gazzettino (Pordenone) - - Sport - Da­rio Pe­ro­sa

Di buo­no re­sta il fat­to che è sta­to can­cel­la­to lo ze­ro in clas­si­fi­ca. Il Cor­de­nons con­qui­sta in­fat­ti il pri­mo sto­ri­co pun­to in Le­ga D. Le co­se po­si­ti­ve del­la do­me­ni­ca gra­na­ta in esi­lio a Ta­mai fi­ni­sco­no qui. Ri­ma­ne de­lu­so chi, do­po i tre im­pe­gni con le gran­di (Belluno, Trie­sti­na e Me­stre) si aspet­ta­va di li­be­ra­re il pri­mo ur­lo di gio­ia. L'uni­ca emo­zio­ne re­ga­la­ta ai 200 con­ve­nu­ti nel Co­mu­na­le di Ta­mai è sta­ta una tra­ver­sa col­pi­ta da Per­fet­to all'80' men­tre, per al­tro, Gio­via­ni sta­va fi­schian­do il fuo­ri­gio­co se­gna­la­to dal suo col­la­bo­ra­to­re sot­to la tri­bu­na. Per il re­sto po­co o nul­la.

As­sen­te Mac­can per squa­li­fi­ca, di­spo­ni­bi­le sol­tan­to per l'ul­ti­ma mez­zo­ra Mat­tie­lig (al rien­tro da un in­for­tu­nio), i gra­na­ta han­no ca­ra­col­la­to per il cam­po in­ca­pa­ci di crea­re pe­ri­co­li per Ma­ra­gna, che ha pas­sa­to una do­me­ni­ca di tut­ta tran­quil­li­tà. An­che chi fos­se giun­to al Co­mu­na­le so­lo ne­gli ul­ti­mi mi­nu­ti avreb­be po­tu­to in­tui­re co­me era­no an­da­te le co­se guar­dan­do l'espres­sio­ne di Zu­bin, pre­di­ca­to­re nel de­ser­to. Ciò che ha in­di­spet­ti­to di più, pe­rò, è sta­ta l'as­sen­za di quel­la vis pu­gnan­di (am­mes­sa a fi­ne par­ti­ta an­che da Mian) che de­ve ave­re una squa­dra in lot­ta per la salvezza.

Mian co­min­cia con un 3-5-2 che ve­de spes­so i due ester­ni di cen­tro­cam­po ar­re­tra­re sul­la li­nea dei tre di­fen­so­ri. Co­glian­dro ri­spon­de con un 4-3-3 mol­to mo­bi­le, per non di­re con­fu­sio­na­rio. Fun­zio­na, pe­rò, per­ché per qua­si mez­zo­ra non suc­ce­de pro­prio nien­te. Quan­do si ren­de con­to che può osa­re, il Vi­ga­sio esce dal gu­scio. Al 28' Ncha­ma ef­fet­tua il pri­mo ti­ro del mat­ch. Un di­fen­so­re gra­na­ta de­via in an­go­lo. So­lo ve­ro­ne­si si­no all'in­ter­val­lo. Al 39' To­nol­li di te­sta de­via al­to un cross dal­la fa­scia man­ci­na di Zam­bo­ni. Al 45' Scar­pi sfiora il le­gno con un ti­ro a gi­ro. Un lam­po gra­na­ta al rien­tro dal ri­po­so. Pe­de­ri­va (49') met­te al cen­tro per Pa­van, la cui con­clu­sio­ne vie­ne ri­bat­tu­ta gof­fa­men­te da Ma­ra­gna. Al 57' un ti­ro-cross di Zam­bo­ni sfiora il pa­lo al­la de­stra di Gru­biz­za.

I cam­bi dei due tec­ni­ci (al 62' en­tra pu­re Mat­tie­lig) non mu­ta­no la sto­ria del­la sfi­da. Spe­ra­no i sup­por­ters gra­na­ta, quan­do l'ar­bi­tro cac­cia Guc­cio­ne e la­scia il Vi­ga­sio in 10. Del­la su­pe­rio­ri­tà nu­me­ri­ca dei pa­dro­ni di ca­sa non si ac­cor­ge nes­su­no. All'80' la tra­ver­sa inu­ti­le di Per­fet­to. Il fi­na­le pe­rò, no­no­stan­te l'uo­mo in me­no, è di mar­ca ospi­te, con i ve­ne­ti che man­ca­no l'oc­ca­sio­ne d'oro in chiu­su­ra (87') con Oli­bo­ni. Sfol­la de­lu­so il pub­bli­co gra­na­ta e quel­lo neu­tra­le. Il Cor­de­nons ag­gan­cia a quo­ta 1 il Mon­te­bel­lu­na (scon­fit­to dal­la Vi­gon­ti­na), ma non ab­ban­do­na l'ul­ti­mo po­sto. Do­me­ni­ca sa­rà scon­tro fra ce­ne­ren­to­le in Ve­ne­to. Rien­tre­rà Mac­can, l’uni­co gra­na­ta ad aver as­sa­po­ra­to la gio­ia del gol in mat­ch uf­fi­cia­li.

GRA­NA­TA Par­ten­za a han­di­cap per la rin­no­va­ta

ma­tri­co­la Cor­de­nons

in se­rie D Non può an­co­ra

gio­ca­re sul cam­po ami­co

Cor­de­nons-vi­ga­sio

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.