Il Por­de­no­ne for­ma­to tra­sfer­ta è la squa­dra top Nessuno me­glio dei ne­ro­ver­di in tut­ta la Ter­za se­rie

Il Gazzettino (Pordenone) - - Sanvitese -

POR­DE­NO­NE - (m.a.) Sen­za la bru­ta­le (per com'è ar­ri­va­ta) scon­fit­ta con­tro il Par­ma, sta­rem­mo par­lan­do di una squa­dra schiac­cia­sas­si. Sen­za il pa­reg­gio interno ma­tu­ra­to al­la pri­ma di cam­pio­na­to con­tro il Gub­bio, in­ve­ce, ci ri­fe­ri­rem­mo al Por­de­no­ne co­me all’un­di­ci per­fet­to, lea­der di tut­to il cal­cio pro­fes­sio­ni­sti­co. Po­co ma­le, per­ché la per­fe­zio­ne Bru­no Te­di­no l'ha tro­va­ta lon­ta­no dal­lo sta­dio Bot­tec­chia. Nu­me­ri al­la ma­no, in tra­sfer­ta non c'è una squa­dra mi­glio­re del ra­mar­ro in tut­ta la Le­ga Pro. Con­tro la Ma­ce­ra­te­se so­no ar­ri­va­ti set­ti­mo, ot­ta­vo e no­no pun­to. E 9 era­no quel­li in pa­lio fuo­ri ca­sa. Per­cor­so net­to, quin­di, con una sen­sa­zio­ne d'au­to­ri­tà che in­ti­mo­ri­sce sta­di più gran­di del ve­lo­dro­mo e av­ver­sa­ri in cer­ca di ri­lan­cio.

Il Por­de­no­ne, va ri­cor­da­to, non è il so­lo club di Le­ga Pro ad aver vin­to tut­te e tre le tra­sfer­te a di­spo­si­zio­ne da ca­len­da­rio. So­no riu­sci­ti nell'im­pre­sa an­che Ales­san­dria (gi­ro­ne A), Fog­gia e Lec­ce (C), ma a conti fat­ti i ne­ro­ver­di so­no mi­glio­ri del­le due su­per-pu­glie­si. Sì, per­ché la vit­to­ria di Macerata è sta­ta di quel­le lar­ghe, in gra­do di ir­ro­bu­sti­re la dif­fe­ren­za re­ti. Il Por­de­no­ne "da viaggio" ha se­gna­to la bel­lez­za di 8 re­ti in 270’ (me­dia arit­me­ti­ca che si av­vi­ci­na al­la quo­ta di 3 gol ogni 90’), su­ben­do­ne so­lo 2 (quel­le di Macerata, ap­pun­to). Il Lec­ce ha se­gna­to una re­te in me­no, men­tre il Fog­gia è fer­mo a 5 gol all'at­ti­vo. L'ales­san­dria, in­fi­ne, è sta­ta più chi­rur­gi­ca, su­ben­do un so­lo gol ma rea­liz­zan­do­ne 4.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.