Ec­co Stra­da­cal­cian­do il pal­lo­ne tor­na al pas­sa­to

Il Ri­crea­to­rio spor­ti­vo ri­por­ta i bam­bi­ni a gio­ca­re in cit­tà Do­me­ni­ca ap­pun­ta­men­to con le sfi­de in piaz­ze e vie

Il Gazzettino (Pordenone) - - Maniaghese Spilimberghese - Lo­ren­zo Pa­do­van

Di che co­lo­re è un cam­po di cal­cio? Non chie­de­te­lo a un ra­gaz­zi­no di og­gi, ma a chi ha vis­su­to gli an­ni in cui il pal­lo­ne di cuo­io era un so­gno, una con­qui­sta. Lo­ro vi di­reb­be­ro che il cam­po di cal­cio è mar­ro­ne. Cam­pi di ter­ra. O, me­glio, di fan­go quan­do pio­ve­va e di pol­ve­re quan­do c'era il so­le. Ter­ra e sas­si, per dir­la tut­ta. O la stra­da e i suoi cor­ti­li. Si gio­ca­va dap­per­tut­to. Non im­por­ta il cam­po, non im­por­ta la ma­glia. Ven­go­no in men­te quel­le fo­to in cui Pier Pao­lo Pa­so­li­ni gio­ca su un cam­po di pe­ri­fe­ria, con lo sfon­do di pa­laz­zi in co­stru­zio­ne in giac­ca e cra­vat­ta. E ven­go­no in men­te i ver­si di Va­le­rio Ma­grel­li nel suo li­bro «Ad­dio al cal­cio», quan­do di­ce: «In cor­ti­le non c'è più nes­su­no, è po­me­rig­gio, ha ap­pe­na smes­so di pio­ve­re e si sen­to­no so­lo i col­pi len­ti del­la sfe­ra che bat­te e rim­bal­za, echeg­gian­do fin nel­la trom­ba del­le sca­le. Rim­bom­bi pro­fon­di, car­dia­ci, e il rim­bal­zo. La mia in­fan­zia è se­gna­ta da que­sto me­tro­no­mo. È co­sì che ho im­pa­ra­to il con­trol­lo di pal­la». I cor­ti­li e la stra­da do­ve i bam­bi­ni, non per lo­ro scel­ta, non pos­so­no più gio­ca­re. Ec­co que­sta è la sfi­da raccolta da Stra­da­cal­cian­do, la ma­ni­fe­sta­zio­ne del­la Fi­gc che ri­por­ta i bam­bi­ni del­le scuo­le cal­cio a rioc­cu­pa­re la stra­da e le piaz­ze del­le cit­tà. L'uni­co ap­pun­ta­men­to in pro­vin­cia di Por­de­no­ne è fis­sa­to per do­me­ni­ca a Maniago, gra­zie al­la re­gia del Ri­crea­to­rio spor­ti­vo, pre­sie­du­to da Lu­ca Me­ne­gon. L'ini­zia­ti­va è de­di­ca­ta ai più piccoli: si sfi­de­ran­no bim­bi dai 5 agli 8 an­ni di nu­me­ro­se so­cie­tà del­la re­gio­ne. Un even­to tal­men­te ori­gi­na­le che vi par­te­ci­pe­ran­no an­che i bim­bi del­le uni­che due squa­dre pro­fes­sio­ni­ste, Udi­ne­se e Por­de­no­ne. Ac­can­to al­la pro­po­sta per i più piccoli, do­me­ni­ca pros­si­ma il Set­to­re Gio­va­ni­le e Sco­la­sti­co del­la Fi­gc del Friu­li Ve­ne­zia Giu­lia, in col­la­bo­ra­zio­ne con Ri­crea­to­rio e la partecipazione del­la Gra­phi­stu­dio Por­de­no­ne, pro­po­ne an­che l'open day fem­mi­ni­le. Sa­ran­no coin­vol­te le giovani cal­cia­tri­ci ca­te­go­ria Esor­dien­ti del­la Gra­phi­stu­dio Por­de­no­ne e le giovani fre­quen­tan­ti le scuo­le pri­ma­rie del co­mu­ne. So­no tut­ta­via in­vi­ta­te tut­te le giovani del­la re­gio­ne ap­par­te­nen­ti al­la fa­scia d'età del­la scuo­la pri­ma­ria e del­la se­con­da­ria di pri­mo gra­do in­te­res­sa­te a pren­de­re par­te al­le at­ti­vi­tà lu­di­che e al­le par­ti­ti­ne 2 con­tro 2 e 3 con­tro 3 che i tec­ni­ci del­la fe­de­ra­zio­ne or­ga­niz­ze­ran­no per l'oc­ca­sio­ne.

PAS­SIO­NE Il gio­co del cal­cio ri­ma­ne uno dei pre­fe­ri­ti an­che dai più giovani

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.