Un tweet per smen­ti­re le di­mis­sio­ni del ra­gio­nie­re ge­ne­ra­le

Il Gazzettino (Pordenone) - - Primo Piano -

lom­ban è un im­pren­di­to­re con una in­cre­di­bi­le espe­rien­za». Si trat­ta di «un im­pren­di­to­re ve­ne­to che con le sue azien­de ci ha por­ta­to in tut­to il mon­do», le fa eco il de­pu­ta­to Lui­gi Di Ma­io. Ma i dem par­to­no all'at­tac­co: «So­ste­ni­to­re ac­ca­ni­to di Mat­teo Ren­zi e del Pd e can­di­da­to per Al­lean­za di cen­tro a so­ste­gno di Za­ia e del­la Le­ga, quel­la sca­te­na­ta con­tro Ro­ma La­dro­na. Con que­sto ci si può fa­re l'as­ses­so­re in una giun­ta 5 Stel­le? Pa­re di sì», pun­ta il di­to il pre­si­den­te del­la com­mis­sio­ne Tra­spa­ren­za in Cam­pi­do­glio Marco Pa­lum­bo. «Andrea Maz­zil­lo è di­pen­den­te Equi­ta­lia in aspet­ta­ti­va. Pd ed Equi­ta­lia: le be­stie ne­re di Gril­lo e dei 5 Stel­le. Che di­ce la Lom­bar­di?», si do­man­da cau­sti­co il de­pu­ta­to Marco Mic­co­li.

Vir­gi­nia Raggi in­tan­to com­ple­ta finalmente la giun­ta ed è de­ter­mi­na­ta a non sen­ti­re cri­ti­che e «chiac­chie­re», co­me bloc­ca le vo­ci di di­mis­sio­ni del ra­gio­nie­re ge­ne­ra­le Stefano Fer­man­te: «Og­gi al la­vo­ro in Cam­pi­do­glio», af­fer­ma la sindaca, con tan­to di fo­to su Twit­ter as­sie­me al di­ri­gen­te.

E for­se pro­prio per sfug­gi­re al­le chiac­chie­re ha de­ci­so una pau­sa col suo ca­po se­gre­te­ria, Sal­va­to­re Ro­meo, pun­tel­lo del "Rag­gio ma­gi­co", sui tet­ti del Pa­laz­zo Se­na­to­rio. Lo scat­to di un fo­to­gra­fo por­to­ghe­se la ri­trae su una pas­se­rel­la sul tet­to con al­le spal­le la Torre Pa­ta­ri­na. «La mia ora d'aria», ironizza la sindaca. Una boc­ca­ta di os­si­ge­no pri­ma di ri­par­ti­re con la giun­ta al com­ple­to.

IN GIUN­TA Nel fo­to­mon­tag­gio

Vir­gi­nia Raggi con i due nuo­vi as­ses­so­ri Andrea Maz­zil­lo (a si­ni­stra) e Massimo Co­lom­ban

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.