Spray ur­ti­can­te con­tro la vi­ci­na Eva­cua­to un con­do­mi­nio

Il Gazzettino (Pordenone) - - Da Prima Pagina - La­ra Za­ni

An­ni di li­ti­gi con­do­mi­nia­li e al­la fi­ne un «di­spet­to» de­ci­sa­men­te ec­ces­si­vo. È ac­ca­du­to ie­ri po­me­rig­gio a Porcia, do­ve i vi­gi­li del fuo­co so­no in­ter­ve­nu­ti per eva­cua­re un con­do­mi­nio in se­gui­to al ge­sto di una re­si­den­te che ave­va spruz­za­to uno spray ur­ti­can­te con l'in­ten­to di col­pi­re al vol­to una vi­ci­na. Il ri­sul­ta­to fi­na­le? In­qui­na­ta, a cau­sa del­la so­stan­za, l'aria dell'in­te­ro va­no sca­le del­la pa­laz­zi­na.

L'epi­so­dio si è ve­ri­fi­ca­to in uno dei con­do­mi­ni di un com­ples­so di via La­zio, a Sant'an­to­nio. Lì abi­ta­no, tra l'al­tro, due fa­mi­glie di ori­gi­ne stra­nie­ra, una gha­ne­se e una ro­me­na, re­si­den­ti in ap­par­ta­men­ti sul­la stes­sa sca­la. I rap­por­ti fra i due nu­clei fa­mi­lia­ri, co­me spes­so ac­ca­de nei con­do­mi­ni, era­no te­si da pa­rec­chio tem­po per i con­sue­ti mo­ti­vi le­ga­ti al­la con­vi­ven­za, al pun­to che vi era­no sta­te in pas­sa­to an­che del­le de­nun­ce. Ie­ri po­me­rig­gio l'en­ne­si­ma li­te che ha vi­sto pro­ta­go­ni­ste due don­ne, con quel­la di ori­gi­ne ro­me­na che ha spruz­za­to in fac­cia all'al­tra uno spray ur­ti­can­te.

Le con­se­guen­ze so­no sta­te pe­san­ti, non so­la­men­te per l’ag­gre­di­ta, poi con­dot­ta in ospe­da­le. Le esa­la­zio­ni han­no in­va­so l'in­te­ro va­no sca­le del­la pa­laz­zi­na, al pun­to da ren­de­re ne­ces­sa­rio l'in­ter­ven­to dei vi­gi­li del fuo­co, che a lo­ro vol­ta han­no do­vu­to en­tra­re con le ma­sche­ri­ne per pro­teg­ger­si dal­la so­stan­za ir­ri­tan­te.

Una vol­ta en­tra­ti nel con­do­mi­nio, i pom­pie­ri han­no eva­cua­to in via cau­te­la­ti­va il pa­laz­zo, an­che se for­tu­na­ta­men­te le esa­la­zio­ni non ave­va­no rag­giun­to i sin­go­li ap­par­ta­men­ti, e so­no poi in­ter­ve­nu­ti per ren­de­re nuo­va­men­te agi­bi­le l'area. Il la­vo­ro non è sta­to fa­ci­le, so­prat­tut­to per­ché il va­no sca­le in­te­res­sa­to dal­le esa­la­zio­ni non è do­ta­to di fi­ne­stre che po­tes­se­ro con­sen­ti­re di arieg­giar­lo a do­ve­re. Han­no co­sì do­vu­to uti­liz­za­re una tu­ba­tu­ra e un elet­tro­ven­ti­la­to­re per far usci­re l'aria in­qui­na­ta.

La don­na vit­ti­ma dell'ag­gres­sio­ne è sta­ta con­dot­ta al Pron­to soc­cor­so, men­tre la Que­stu­ra pro­ce­de­rà con­tro l'au­tri­ce del ge­sto.

AN­TI-AG­GRES­SIO­NE Spray ur­ti­can­te al pe­pe­ron­ci­no

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.