In clas­se tra in­fil­tra­zio­ni e pa­vi­men­ti scon­nes­si

Il Gazzettino (Pordenone) - - Cordenons - Mar­co Agru­sti

La scuo­la me­dia Leo­nar­do da Vin­ci ai "rag­gi x", in at­te­sa che l'isti­tu­to sia pron­to per ospi­ta­re al­cu­ne clas­si (non­ché la di­ri­gen­za sco­la­sti­ca) pro­ve­nien­ti dal­la Du­ca d'ao­sta. Il so­pral­luo­go lo ha com­piu­to una set­ti­ma­na fa il con­si­glie­re Glo­ria Fa­vret (Pd) e il qua­dro che ne è usci­to non re­ga­la una buo­na im­ma­gi­ne dell'isti­tu­to a chi non è abi­tua­to a fre­quen­tar­lo. Se si esclu­de la fac­cia­ta, re­cen­te­men­te ab­bel­li­ta dal con­sor­zio di pri­va­ti gui­da­to dal­la dit­ta Dol­fo, la scuo­la pre­sen­ta una se­rie di pro­ble­mi do­vu­ti ad al­me­no un de­cen­nio di man­ca­ti in­ter­ven­ti. E i pri­mi sol­di da in­ve­sti­re sull'edi­fi­cio (500 mi­la eu­ro) so­no sta­ti pro­gram­ma­ti so­lo per il 2018. La si­tua­zio­ne più cri­ti­ca la vi­ve la pa­le­stra uti­liz­za­ta da­gli stu­den­ti. «Tut­to è ri­ma­sto co­me 20 an­ni fa» di­chia­ra sen­za mez­zi ter­mi­ni il con­si­glie­re. In real­tà, pe­rò, l'af­fer­ma­zio­ne non è cor­ret­ta, per­ché do­po due de­ca­di qual­co­sa è ef­fet­ti­va­men­te cam­bia­to. Ma in peg­gio. I pan­nel­li del con­tro­sof­fit­to li de­fi­ni­sce «fa­ti­scen­ti, al­cu­ni ad­di­rit­tu­ra man­ca­no com­ple­ta­men­te o so­no in­sta­bi­li. I mu­ri - con­ti­nua la Fa­vret - so­no di­vo­ra­ti dal­le in­fil­tra­zio­ni e l'ac­qua che si in­fil­tra a vol­te rag­giun­ge il par­quet, che ri­sul­ta scon­nes­so». Poi le spal­lie­re uti­liz­za­te per gli eser­ci­zi di gin­na­sti­ca: man­ca­no al­cu­ne com­po­nen­ti e il le­gno è sta­to ag­gre­di­to dai tar­li. Gli spo­glia­toi ospi­ta­no ol­tre agli stu­den­ti an­che una di­scre­ta quan­ti­tà di muf­fa e i ba­gni so­no de­fi­ni­ti «ab­ban­do­na­ti». In cat­ti­ve con­di­zio­ni an­che al­cu­ni lo­ca­li del pia­no ter­ra. «I la­bo­ra­to­ri non so­no de­gni di que­sto no­me - spie­ga an­co­ra Glo­ria Fa­vret - e an­che in que­sto ca­so c'è umi­di­tà. A vol­te i cor­ri­doi so­no sta­ti al­la­ga­ti dall'ac­qua che sa­li­va dal pa­vi­men­to. La stan­za de­di­ca­ta al la­bo­ra­to­rio in­for­ma­ti­co, poi, è l'esem­pio più ful­gi­do del­la si­tua­zio­ne in cui ver­sa l'edi­fi­cio. I com­pu­ter so­no vec­chi e in al­cu­ni ca­si non rie­sco­no a sup­por­ta­re i pro­gram­mi più mo­der­ni. Ri­sul­ta­to, so­no sot­tou­ti­liz­za­ti dal per­so­na­le.

L'in­ve­sti­men­to di 500 mi­la eu­ro c'è, ma al mo­men­to la da­ta per ac­ce­der­vi è trop­po lon­ta­na.

SCUO­LA La me­dia Da Vin­ci, di Cor­de­nons, di­pin­ta ester­na­men­te ma con estre­mo bi­so­gno di ma­nu­ten­zio­ne all’in­ter­no. La si­ste­ma­zio­ne è pre­vi­sta a par­ti­re dal 2018

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.