Te­le­ca­me­re, il cen­tro sto­ri­co non è pro­tet­to

Ses­san­ta im­pian­ti in tut­ta la cit­tà, ma il cor­so prin­ci­pa­le è esclu­so L’as­ses­so­re Lo­per­fi­do: 40 mi­la eu­ro per po­ten­zia­re il ser­vi­zio

Il Gazzettino (Pordenone) - - Da Prima Pagina -

A Por­de­no­ne ci so­no più di ses­san­ta te­le­ca­me­re. Trop­po po­che per una cit­tà che tra fur­ti, ra­pi­ne, bor­seg­gi, rag­gi­ri e van­da­li­smi sta co­no­scen­do un mo­men­to dif­fi­ci­le in ter­mi­ni di si­cu­rez­za. L'ul­ti­mo epi­so­dio in cor­so Vit­to­rio Ema­nue­le II, av­ve­nu­to ve­ner­dì in pie­no gior­no, ha fat­to suo­na­re il cam­pa­nel­lo d'al­lar­me. A un cor­rie­re so­no sta­ti ru­ba­ti due col­li che con­te­ne­va­no mer­ce di va­lo­re. La Po­li­zia di Sta­to ha bat­tu­to le prin­ci­pa­li vie del cen­tro, ma sen­za suc­ces­so. For­se la pre­sen­za di una te­le­ca­me­ra pub­bli­ca in quel­lo che è il cor­so più fre­quen­ta­to e più co­no­sciu­to di Por­de­no­ne, do­ve in­si­sto­no cir­ca 80 at­ti­vi­tà com­mer­cia­li, avreb­be aiu­ta­to nel­le in­da­gi­ni gli uo­mi­ni del­la Que­stu­ra.

In­ve­ce in cor­so Vit­to­rio Ema­nue­le non c’è al­cun im­pian­to. Dal si­to in­ter­net del Co­mu­ne di Por­de­no­ne è pos­si­bi­le con­sul­ta­re i pun­ti in cui so­no pre­sen­ti le te­le­ca­me­re. Le "sentinelle" tec­no­lo­gi­che van­no dal­la sta­zio­ne fer­ro­via­ria al­la log­gia del Mu­ni­ci­pio e in piaz­zet­ta Ca­vour, da piaz­za Du­ca D'ao­sta al Par­co del­la Pa­ce, ma di cor­so Vit­to­rio Ema­nue­le non c'è trac­cia. «La si­cu­rez­za - spie­ga l'as­ses­so­re com­pe­ten­te Ema­nue­le Lo­per­fi­do - è tra i pun­ti che stan­no più a cuo­re di que­sta am­mi­ni­stra­zio­ne. A po­co più di tre me­si dal no­stro in­se­dia­men­to, ab­bia­mo fat­to pas­si da gi­gan­te su que­sto fron­te, ma è chia­ro che, co­me per tut­te le co­se, ci vuo­le tem­po e so­prat­tut­to de­na­ro. Ab­bia­mo do­vu­to pri­ma ap­pro­va­re il bi­lan­cio di pre­vi­sio­ne, che la pre­ce­den­te am­mi­ni­stra­zio­ne avreb­be do­vu­to ra­ti­fi­ca­re da tem­po, per poi stan­zia­re 40 mi­la eu­ro che ser­vi­ran­no all'ac­qui­sto di nuo­ve te­le­ca­me­re».

Sa­ran­no una quin­di­ci­na quel­le che ser­vi­ran­no a sor­ve­glia­re al­cu­ne aree ri­te­nu­te mag­gior­men­te a ri­schio. «Ne ver­ran­no in­stal­la­te quat­tro nel­le vie prin­ci­pa­li di ac­ces­so - ga­ran­ti­sce Lo­per­fi­do - con si­ste­mi di iden­ti­fi­ca­zio­ne tar­ga. In più bi­so­gna ag­giun­ge­re le ul­te­rio­ri no­ve pre­sen­ti nel nuo­vo par­cheg­gio del­la Fie­ra. In fa­se di pro­get­ta­zio­ne, inol­tre, c'è an­che l'im­pian­to di vi­deo­sor­ve­glian­za che an­dre­mo a in­stal­la­re nel ter­mi­nal dell'au­to­sta­zio­ne». Un'al­tra zo­na, que­st'ul­ti­ma, fi­ni­ta sot­to i ri­flet­to­ri do­po che un'au­ti­sta dell'atap, Car­la Lot­to, con­si­glie­ra co­mu­na­le del Mo­vi­men­to 5 Stel­le, era sta­ta ag­gre­di­ta da uno stra­nie­ro. «Ol­tre al­le te­le­ca­me­re - sot­to­li­nea l'as­ses­so­re al­la Si­cu­rez­za - ci vor­reb­be an­che un mag­gio­re pre­si­dio del ter­ri­to­rio. Ec­co per­ché chie­de­re­mo che gli ex agen­ti di po­li­zia pro­vin­cia­le, pas­sa­ti sot­to la Fo­re­sta­le do­po la chiu­su­ra del­la Pro­vin­cia, ven­ga­no in­te­gra­ti mo­men­ta­nea­men­te al cor­po di po­li­zia lo­ca­le co­sì da col­ma­re la ca­ren­za di agen­ti».

La que­stio­ne del­la vi­deo­sor­ve­glian­za è tutt’al­tro che se­con­da­ria. Ba­sta pen­sa­re al du­pli­ce omi­ci­dio nel par­cheg­gio del pa­la­sport Cri­sa­ful­li: l’au­di A3 del pre­sun­to as­sas­si­no è sta­ta in­di­vi­dua­ta gra­zie al­le te­le­ca­me­re co­mu­na­li. Ma è an­che ve­ro che quel­le po­si­zio­na­te so­pra l’in­gres­so dell’as­so­cia­zio­ne pe­si­sti­ca, a po­chi me­tri dal­la sce­na del de­lit­to, era­no sca­to­le vuo­te.

"Oc­chi" fon­da­men­ta­li

nel du­pli­ce de­lit­to

SI­CU­REZ­ZA Vi­deo­sor­ve­glian­za

IN­DI­ZIO La te­le­ca­me­ra di via In­ter­na, da­van­ti al Ken­ne­dy, im­por­tan­tis­si­ma nel­le

in­da­gi­ni sul de­lit­to del pa­la­sport

CEN­TRO Cor­so Vit­to­rio Ema­nue­le II

(Pres­spho­to Lan­cia)

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.