QUEI LI­MO­NI NON EDIBILI

Il Gazzettino (Pordenone) - - Lettere & Opinioni -

Nei su­per­mer­ca­ti del­la pro­vin­cia di Ve­ne­zia (nel­le al­tre lo­ca­li­tà non lo so) non si tro­va­no più li­mo­ni di pro­ve­nien­za Ita­lia, so­no in ven­di­ta so­lo li­mo­ni di pro­ve­nien­za Ci­le o Ar­gen­ti­na. Co­de­sti li­mo­ni in ven­di­ta, so­no trat­ta­ti con ima­za­lil, è scrit­to sull’eti­chet­ta e poi "buc­cia non edi­bi­le", a ca­rat­te­ri mol­to pic­co­li che per leg­ge­re ab­bi­so­gna una len­te di in­gran­di­men­to. Ho let­to che l'ima­za­lil vie­ne trat­ta­to sul­la buc­cia ma pas­sa an­che all'in­ter­no ed è un pro­dot­to con­si­de­ra­to can­ce­ro­ge­no. Ma per­chè scri­ve­re buc­cia no edi­bi­le che mol­tis­si­ma gen­te non co­no­sce il si­gni­fi­ca­to ed in­ve­ce scri­ve­re buc­cia non com­me­sti­bi­le? Par­la co­me man­gi è un mo­do di di­re: si di­ce a chi par­la dif­fi­ci­le quan­do non è ne­ces­sa­rio; si­gni­fi­ca che si de­ve par­la­re in mo­do sem­pli­ce, sem­pli­ce co­me è sem­pli­ce il no­stro mo­do di man­gia­re. Ri­cor­do che in Ve­ne­to si ha l'usan­za del­lo spri­tz con la fet­ti­na di li­mo­ne(non edi­bi­le) ed al­lo­ra sa­reb­be da proi­bi­re. Do­me­ni­co Tra­buc­co

Mar­con (Ve)

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.