Pool d’im­pren­di­to­ri en­tra nel Por­de­no­ne

Il Gazzettino (Pordenone) - - Sport - Da­rio Pe­ro­sa

Nell'an­ti­ca Ro­ma, quan­do il vin­ci­to­re pas­sa­va sot­to la Por­ta Trium­pha­lis, lo schia­vo che reg­ge­va so­pra la sua te­sta l'al­lo­ro con­ti­nua­va a ri­pe­te­re: «Ri­cor­da­ti che sei un uo­mo». A ri­cor­dar­lo a Mau­ro Lo­vi­sa, do­po il trion­fo di sa­ba­to al Bot­tec­chia sul Ve­ne­zia (1-0 e pri­ma­to), è sta­to un pic­co­lo pro­ble­ma fi­si­co che gli ha an­che im­pe­di­to ie­ri di re­car­si agli Sport Awards di Pon­te­cor­vo. Lì avreb­be do­vu­to ri­ti­ra­re il pre­mio qua­le mi­glior pre­si­den­te di tut­ta la Le­ga Pro per la sta­gio­ne 2015-16. Un ri­co­no­sci­men­to ri­ti­ra­to per lui da Lu­ca Cat­ta­neo, in­sie­me a quel­lo per­so­na­le del­lo stes­so fan­ta­si­sta per il mi­glior gol sta­gio­na­le.

LO­VI­SA PEN­SIE­RO - Si ac­cu­mu­la­no i ri­co­no­sci­men­ti per ciò che re Mau­ro sta fa­cen­do con i ra­mar­ri. Non so­lo co­me pre­si­den­te vin­cen­te nel cal­cio, ma an­che co­me im­pren­di­to­re. A me­tà del­lo scor­so me­se Lo­vi­sa è sta­to ospi­te re­la­to­re al­la riu­nio­ne del Ro­ta­ry club di Por­de­no­ne, do­ve ha espo­sto la sua fi­lo­so­fia di cre­sci­ta del si­ste­ma. È lì (ma non so­lo) che è sta­to con­tat­ta­to da al­cu­ni im­pren­di­to­ri in­te­res­sa­ti a ciò che sta fa­cen­do con il club, a co­me lo sta fa­cen­do in mo­men­ti di eco­no­mia dif­fi­ci­le e a co­sa in­ten­de fa­re nel pros­si­mo fu­tu­ro. «So­no per­so­ne pre­va­len­te­men­te gio­va­ni - rac­con­ta Lo­vi­sa -, qua­si tut­te del­la no­stra zo­na, che co­me me han­no fi­du­cia nel fu­tu­ro. Ho par­la­to lo­ro del­la mia idea di pool d’im­pren­di­to­ri per lo svi­lup­po del cal­cio, ma an­che di al­tri sport. E pu­re del mio pro­get­to di nuo­vo sta­dio. Ono­re al Bot­tec­chia, che pro­prio og­gi com­pie 90 an­ni (fu inau­gu­ra­to il 3 ot­to­bre del 1926, ndr). Ma io "ve­do" uno sta­dio da 13 mi­la po­sti, fi­nan­zia­to da pri­va­ti, da rea­liz­za­re, co­me pro­po­sto pri­ma da Ser­gio Bol­zo­nel­lo e ora an­che da Ales­san­dro Ci­ria­ni, in Zo­na In­ter­por­to, con na­vet­te che fan­no la spo­la dal par­cheg­gio Mar­co­lin e sky­box co­me quel­li del­lo Ju­ven­tus Sta­dium, a un pa­io di me­tri dal ret­tan­go­lo di gio­co». Lo­vi­sa ha le idee chia­re. «Con que­sti im­pren­di­to­ri ci ri­tro­ve­re­mo nei pros­si­mi gior­ni an­ti­ci­pa -. An­zi, pro­ba­bil­men­te or­ga­niz­ze­re­mo una ta­vo­la ro­ton­da al­la qua­le in­vi­te­re­mo am­mi­ni­stra­to­ri e po­li­ti­ci».

MO­MEN­TO MA­GI­CO - Poi non ha dif­fi­col­tà a ri­tor­na­re al pre­sen­te e al suo Por­de­no­ne. «Sia­mo - af­fer­ma sen­za ipo­cri­sie - do­ve me­ri­tia­mo di es­se­re: da­van­ti a tut­ti. Quan­to ci re­ste­re­mo? Io pen­so a lun­go, ma per ora mi in­te­res­sa sol­tan­to go­de­re il mo­men­to. È una gio­ia au­ten­ti­ca, al­la qua­le pe­rò do­vre­mo abi­tuar­ci, per­ché io vo­glio por­ta­re il Por­de­no­ne in B e, se pos­si­bi­le, an­co­ra più in al­to». Il pri­mo po­sto in

«So­gno lo sta­dio dei tre­di­ci­mi­la» Cat­ta­neo ri­ti­ra il pre­mio per lui

clas­si­fi­ca è ar­ri­va­to pro­prio nel­la not­te più bel­la, quel­la del der­by tut­to aran­cio­ne­ro­ver­de con il Ve­ne­zia e del pri­ma­to di pub­bli­co e in­cas­so in C. «Fan­ta­sti­co - sor­ri­de re Mau­ro -. La gio­ia col­let­ti­va ha uni­to squa­dra, so­cie­tà, pub­bli­co e cit­tà». An­che trop­pa gio­ia, ha det­to In­za­ghi, vi­sto che la par­ti­ta, se­con­do lui, è sta­ta do­mi­na­ta dal Ve­ne­zia. «Non en­tro in po­le­mi­ca - non ab­boc­ca Lo­vi­sa -. Io ho vi­sto Fac­chin sal­va­re tre vol­te la lo­ro por­ta. E poi la par­ti­ta con il Ve­ne­zia è già sto­ria. Io guar­do avan­ti, ver­so la sfi­da di sa­ba­to al­le 20.30 al Mer­can­te di Bas­sa­no. Quel­la sì che sa­rà to­sta: la Vir­tus è for­te, abi­tua­ta al­le zo­ne al­te del­la clas­si­fi­ca, e per­so­nal­men­te la con­si­de­ro la ve­ra fa­vo­ri­ta per la pro­mo­zio­ne in B. Sem­pre che - striz­za l'oc­chio - rie­sca ad ave­re la me­glio su di noi sa­ba­to e nell'ar­co dell'in­te­ra sta­gio­ne».

PRE­SI­DEN­TE Mau­ro Lo­vi­sa esul­ta con il pub­bli­co do­po la vit­to­ria

sul Ve­ne­zia (Pres­spho­to)

NE­RO­VER­DI I gio­ca­to­ri del Por­de­no­ne

in un Bot­tec­chia che ha ap­pe­na sta­bi­li­to con 2400

ti­fo­si il nuo­vo re­cord d’af­fluen­za in Le­ga Pro

(Pres­spho­to)

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.