I vi­gi­li in­ve­sti­ga­to­ri vin­co­no la cau­sa

Da­van­ti al giu­di­ce di pa­ce la ver­ten­za per un in­ci­den­te stra­da­le

Il Gazzettino (Pordenone) - - Sanvitese - Ema­nue­le Min­ca

L'at­ti­vi­tà in­ve­sti­ga­ti­va del­la po­li­zia lo­ca­le fa vin­ce­re al Co­mu­ne una ver­ten­za da­van­ti al giu­di­ce di pa­ce. Ma in­tan­to il nu­me­ro di vi­gi­li ri­ma­ne ri­si­ca­to: cin­que agen­ti e due im­pie­ga­ti. Tan­te le man­sio­ni da por­ta­re avan­ti, tra cui l'at­ti­vi­tà dei ri­lie­vi in ca­so di in­ci­den­te stra­da­le che non sem­pre ha vi­ta fa­ci­le. Co­me l'epi­so­dio che si è ve­ri­fi­ca­to il 6 di­cem­bre 2014: la Po­li­zia lo­ca­le era in­ter­ve­nu­ta per un in­ci­den­te stra­da­le all'in­ter­se­zio­ne tra via Pa­scat­ti e via Fos­se in cui era­no ri­ma­ste coin­vol­te due auto con­dot­te da cit­ta­di­ni ro­me­ni. Men­tre un vei­co­lo pro­ve­nien­te da Udi­ne ef­fet­tua­va la manovra di svolta a si­ni­stra per di­ri­ger­si in via Pa­scat­ti, si è scon­tra­to con un'auto che pro­ve­ni­va da Vil­lot­ta. Un bel bot­to che ave­va pro­vo­ca­to non po­chi dan­ni. Nel con­te­sto de­gli ac­cer­ta­men­ti, ve­ri­fi­ca­to che nes­su­na del­le par­ti era tran­si­ta­ta con il ros­so (fat­to ac­cer­ta­to per­ché all'epo­ca era in fun­zio­ne l'im­pian­to di ri­le­va­zio­ne del­la in­fra­zio­ni se­ma­fo­ri­che) «la Po­li­zia lo­ca­le non si era li­mi­ta­ta - fa sa­pe­re il co­man­dan­te Achil­le Le­zi - a quan­to ri­scon­tra­bi­le sul cam­po ov­ve­ro che un vei­co­lo non ave­va da­to la pre­ce­den­za in fa­se di svolta: dall'en­ti­tà dei dan­ni ri­por­ta­ti, era­no su­bi­to emer­se per­ples­si­tà cir­ca l'an­da­tu­ra del vei­co­lo che ave­va su­bi­to la man­ca­ta pre­ce­den­za». Un'in­tui­zio­ne che ha por­ta­to gli agen­ti a tro­va­re del­le pro­ve: in aiu­to so­no ar­ri­va­te le im­ma­gi­ni del­le te­le­ca­me­re di vi­deo­sor­ve­glian­za. Con­fron­tan­do spa­zi e tem­pi, la Po­li­zia lo­ca­le ha ca­pi­to che la mac­chi­na che an­da­va in di­re­zio­ne Udi­ne «non aves­se te­nu­to una ve­lo­ci­tà con­so­na nel­la fa­se an­te­ce­den­te l'im­pat­to». È scat­ta­to d'uf­fi­cio il ver­ba­le di con­te­sta­zio­ne, ma il con­du­cen­te l'ha pri­ma im­pu­gna­to in­nan­zi al pre­fet­to ( ri­te­nu­ta fon­da­ta la ver­sio­ne del­la po­li­zia lo­ca­le) e poi da­van­ti dal giu­di­ce di pa­ce che non ha ac­col­to la te­si del ri­cor­ren­te e ha con­fer­ma­to la san­zio­ne di 162 eu­ro. «Sep­pur in af­fan­no da­to l'esi­guo nu­me­ro com­men­ta il co­man­dan­te Le­zi il per­so­na­le in ser­vi­zio di­mo­stra di­li­gen­za ed im­pe­gno. Ri­cor­do co­mun­que che la tec­no­lo­gia, sep­pur uti­le, non po­trà mai so­sti­tui­re la per­so­na ed è au­spi­ca­bi­le quan­to pri­ma l'ar­ri­vo di nuo­vo per­so­na­le».

SE­MA­FO­RO L’incrocio tra le vie Fos­sa, Pa­scat­ti, Di­vi­sio­ne Ju­lia e via­le del Tra­mon­to

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.