La­vi­nox, ad al­to ri­schio tren­ta po­sti di la­vo­ro

Il Gazzettino (Pordenone) - - Pordenone - Al­ber­to Co­mis­so

CHIONS - Si pro­fi­la un fu­tu­ro mol­to in­cer­to per i la­vo­ra­to­ri del­la La­vi­nox. Man­ca­no le com­mes­se di Elec­tro­lux Pro­fes­sio­nal e non c'è la­vo­ro. I fat­tu­ra­ti del co­los­so sve­de­se di Val­le­non­cel­lo, che ga­ran­ti­sce cir­ca il 90 per cen­to del­le com­mes­se all'azien­da di Vil­lot­ta di Chions, sa­reb­be­ro al di sot­to del­le aspet­ta­ti­ve. Le pre­vi­sio­ni più ot­ti­mi­sti­che par­la­va­no che il 2016 si sa­reb­be chiu­so con un ri­ca­vo di 17 mi­lio­ni di eu­ro. In­ve­ce dif­fi­cil­men­te Elec­tro­lux an­drà ol­tre gli 11 mi­lio­ni. Una si­tua­zio­ne, que­sta, che ha fat­to suo­na­re il cam­pa­nel­lo d'al­lar­me tra i la­vo­ra­to­ri di La­vi­nox: all'in­ter­no del­la fab­bri­ca di Vil­lot­ta so­no im­pie­ga­te 176 "tu­te blu", do­po l'usci­ta vo­lon­ta­ria di 50 ope­rai (die­tro il be­ne­fi­cio di al­cu­ni in­cen­ti­vi). Ora, pe­rò, la si­tua­zio­ne si com­pli­ca ul­te­rior­men­te. Ie­ri, nel cor­so di un in­con­tro tra le sin­gle sin­da­ca­li e un rap­pre­sen­tan­te dell'azien­da, è sta­to det­to che a ri­schio ci so­no al­tri 30 po­sti di la­vo­ro. Per que­sto La­vi­nox po­treb­be apri­re una pro­ce­du­ra di mo­bi­li­tà vo­lon­ta­ria ma le con­di­zio­ni re­sta­no an­co­ra da de­fi­ni­re. For­se sa­ran­no mes­se ne­ro su bian­co nell'in­con­tro pre­vi­sto il 21 ot­to­bre, nel qua­le i sin­da­ca­ti chie­de­ran­no se la pro­prie­tà (ita­lo­slo­ve­na), a fron­te dei ri­ca­vi, an­che se ri­si­ca­ti, ha in­ten­zio­ne di met­te­re in cam­po una po­li­ti­ca di in­ve­sti­men­to.

«Si­no a que­sto mo­men­to la so­cie­tà su­ben­tra­ta al grup­po Sas­so­li - ha fat­to pre­sen­te la Rsu Fiom-ci­gl, An­ge­la De Mar­co - ha fat­to ben po­co no­no­stan­te le tan­te pro­mes­se. Sia­mo di fron­te ad una si­tua­zio­ne di gros­sa in­cer­tez­za det­ta­ta non sol­tan­to dai mi­no­ri fat­tu­ra­ti di Elec­tro­lux Pro­fes­sio­nal ma so­prat­tut­to da in­ve­sti­men­ti che so­no sta­ti ine­si­sten­ti. Quel­lo che ci è sta­to più vol­te pre­sen­ta­to è un pia­no in­du­stria­le non cre­di­bi­le: per es­se­re com­pe­ti­ti­vi sul mer­ca­to bi­so­gna in­ve­sti­re, quel­lo che in­ve­ce non è an­co­ra sta­to fat­to. Di que­sto pas­so la chiu­su­ra del­lo sta­bi­li­men­to sa­rà ine­vi­ta­bi­le, con con­se­guen­ze ca­ta­stro­fi­che per i la­vo­ra­to­ri». L'uni­ca si­cu­rez­za, al­me­no per ora, re­sta­no gli sti­pen­di. L'ac­con­to vie­ne ero­ga­to il 27 del me­se, il sal­do il 10 di quel­lo suc­ces­si­vo.

LA­VI­NOX Ie­ri in­con­tro sin­da­ca­le

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.