Del­ne­ri pun­ta su The­reau

Il nuo­vo al­le­na­to­re in­ten­de re­cu­pe­ra­re il fran­ce­se tra i ti­to­la­ri Esper­to ed ef­fi­ca­ce, sa es­se­re uti­le rac­cor­do of­fen­si­vo con il cen­tro­cam­po

Il Gazzettino (Pordenone) - - Zoppola casarsa san vito - Gui­do Go­mi­ra­to

Per ri­lan­cio dei bian­co­ne­ri è as­so­lu­ta­men­te in­di­spen­sa­bi­le re­cu­pe­ra­re Cy­ril The­reau. Gi­gi Del Ne­ri ne è con­sa­pe­vo­le e sta pun­go­lan­do il fran­ce­se sia a li­vel­lo me­dia­ti­co («è un atle­ta par­ti­co­lar­men­te dut­ti­le, cor­re per 11 chi­lo­me­tri a par­ti­ta, è in gra­do di svol­ge­re più com­pi­ti dal­la me­tà cam­po in su»), sia sol­le­ci­tan­do­lo al mas­si­mo negli al­le­na­men­ti. The­reau è trop­po im­por­tan­te per l'eco­no­mia di gio­co per ri­nun­cia­re al suo ap­por­to, è gio­ca­to­re uni­ver­sa­le; sa an­che es­se­re lea­der e può in­ti­mo­ri­re qual­sia­si av­ver­sa­rio. Non per nul­la Ata­lan­ta, To­ri­no, Samp­do­ria e l'olympique di Mar­si­glia lo han­no cor­teg­gia­to.

A un cer­to pun­to sem­bra­va fat­ta, il club fran­ce­se era pron­to a of­frir­gli più sol­di di quel­li ga­ran­ti­ti dall'udi­ne­se, ma all'ul­ti­mo istan­te Gi­no Poz­zo non se l'è sen­ti­ta di pri­va­re la squa­dra di un ele­men­to di qua­li­tà, an­che in con­si­de­ra­zio­ne del fat­to che Za­pa­ta era in ri­tar­do di con­di­zio­ne e che gli al­tri at­tac­can­ti Pe­na­ran­da, Ewan­dro e Pe­ri­ca non so­no an­co­ra in gra­do di espri­mer­si al top. Il fran­ce­se ha fat­to buon vi­so a cat­ti­va sor­te, per poi pa­ga­re pu­re da­zio a un pro­ble­ma al pol­pac­cio ac­cu­sa­to a fi­ne lu­glio che lo ha te­nu­to fer­mo per un me­se ab­bon­dan­te. Quan­do è sta­to uti­liz­za­to non ha bril­la­to, so­prat­tut­to è par­so apa­ti­co, svo­glia­to, de­mo­ti­va­to. Con Ia­chi­ni ha gio­ca­to po­co (4 in­con­tri pa­ri a 249' su 630') sal­tan­do l'ul­ti­ma di­sgra­zia­ta ga­ra con la La­zio per un'im­prov­vi­sa lom­bal­gia (che ha de­sta­to so­spet­ti) in­sor­ta do­di­ci ore pri­ma del mat­ch. Ma ec­co che con l'av­ven­to del tec­ni­co di Aqui­leia, The­reau (81 pre­sen­ze e 25 gol in bian­co­ne­ro, Cop­pa Ita­lia com­pre­sa) è par­so com­ple­ta­men­te ri­sta­bi­li­to. Sgob­ba, è at­ten­tis­si­mo nel se­gui­re la di­dat­ti­ca del tec­ni­co per poi se­gna­lar­si co­me uno dei mi­glio­ri at­to­ri. I se­gna­li che lan­cia a Del­ne­ri so­no ine­qui­vo­ca­bi­li e al­la ri­pre­sa del­le osti­li­tà tor­ne­rà in cam­po dall'ini­zio qua­lun­que sia il pia­no di bat­ta­glia, che co­mun­que pre­ve­de un so­lo ter­mi­na­le del­la ma­no­vra, Za­pa­ta o Pe­ri­ca. Te­ne­re in pan­chi­na il fran­ce­se è un lus­so che l'udi­ne­se non può per­met­ter­si; tan­to va­le­va al­lo­ra ce­der­lo per 4,5mi­lio­ni. Ma Del­ne­ri non com­met­te­rà l’er­ro­re, si ren­de con­to che l'in­ver­sio­ne di rot­ta di The­reau po­treb­be coin­ci­de­re con quel­la del­la squa­dra.

RI­PRE­SA - An­che ie­ri il tec­ni­co ha di­ret­to un al­le­na­men­to tat­ti­co, pro­van­do ri­pe­tu­ta­men­te il tri­den­te con Za­pa­ta sem­pre ter­mi­na­le del­la ma­no­vra e il cen­tro­cam­po a tre. Le eser­ci­ta­zio­ni si con­clu­de­ran­no sta­ma­ni, ma l'im­pres­sio­ne è che con­tro la Juve pro­va­to il 4-2-3-1.

LO­DI E KUMS - Il pri­mo è stop­pa­to da un'elon­ga­zio­ne al ge­mel­lo me­dia­le del pol­pac­cio si­ni­stro, con lie­ve ver­sa­men­to. La pros­si­ma set­ti­ma­na ver­rà sot­to­po­sto an­che a eco­gra­fia per for­mu­la­re una pro­gno­si che non do­vreb­be es­se­re in­fe­rio­re a un me­se. Kums ha la­vo­ra­to in pa­le­stra per smal­ti­re i ca­ri­chi di la­vo­ro dei gior­ni pre­ce­den­ti.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.