Al­le­gri non di­spor­rà del­la mi­glior squa­dra

Il Gazzettino (Pordenone) - - Calcio -

UDI­NE - È una ma­gra con­so­la­zio­ne, per­ché la Ju­ven­tus re­sta for­tis­si­ma, qua­si im­bat­ti­bi­le nel suo sta­dio (l'ul­ti­ma scon­fit­ta del­la Si­gno­ra al­lo Sta­dium ri­sa­le all'ago­sto 2015, ad in­flig­ger­la è sta­ta pro­prio l'udi­ne­se) e net­ta­men­te su­pe­rio­re a qual­sia­si al­tra squa­dra di se­rie A. Ma sa­ba­to mol­to pro­ba­bil­men­te ri­nun­ce­rà al­la stra­ri­pan­te po­ten­za di Gon­za­lo Hi­guain. L'ar­gen­ti­no ar­ri­ve­rà re­du­ce dal dop­pio im­pe­gno con la sua Na­zio­na­le (è an­da­to in gol nel­la pri­ma ga­ra) e do­vrà smal­ti­re le tos­si­ne del viag­gio in­ter­con­ti­nen­ta­le per re­cu­pe­ra­re in vi­sta di Lio­ne­ju­ven­tus, ga­ra de­ci­si­va per il pas­sag­gio del gi­ro­ne di Cham­pions Lea­gue. In una pa­ro­la, tur­no­ver. Mas­si­mi­lia­no Al­le­gri do­vrà far­vi ri­cor­so e il pri­mo sa­cri­fi­ca­to sa­rà pro­prio il Pi­pi­ta. Le buo­ne no­ti­zie per l'udi­ne­se fi­ni­sco­no qui, per­ché in at­tac­co gio­che­rà con ogni pro­ba­bi­li­tà Ma­rio Man­d­zu­kic. Il croa­to ha fe­steg­gia­to una tri­plet­ta con­tro il Ko­so­vo in Na­zio­na­le ed esce ri­lan­cia­to dall'im­pe­gno eu­ro­peo. Fa me­no pau­ra di Hi­guain, ma non fa sta­re tran­quil­li. I ve­ri pro­ble­mi, pe­rò, la Ju­ven­tus li ha in di­fe­sa. Il re­par­to ri­schia di pre­sen­tar­si a pez­zi in vi­sta del­la par­ti­ta di sa­ba­to se­ra e il tec­ni­co to­sca­no po­treb­be ri­cor­re­re a un cam­bio di mo­du­lo, pas­san­do dal­la re­tro­guar­dia a tre al­la di­fe­sa a quat­tro. La si­tua­zio­ne che preoc­cu­pa di più è quel­la che ri­guar­da Gior­gio Chiel­li­ni. Il cen­tra­le non sta be­ne e le sue con­di­zio­ni sa­ran­no va­lu­ta­te di gior­no in gior­no. A og­gi le quo­ta­zio­ni dell'ex Fio­ren­ti­na so­no in net­to ri­bas­so e la sua as­sen­za sem­bra estre­ma­men­te pro­ba­bi­le. Al­lo stes­so tem­po Al­le­gri non do­vreb­be riu­sci­re a re­cu­pe­ra­re nem­me­no Me­d­hi Be­na­tia. Il gran­de ex del­la par­ti­ta (a Udi­ne il di­fen­so­re ma­roc­chi­no è de­col­la­to pri­ma di pas­sa­re al­la Ro­ma) sta len­ta­men­te re­cu­pe­ran­do dal suo in­for­tu­nio, ma il trai­ner ju­ven­ti­no non se la sen­ti­reb­be di ri­schiar­lo, in vi­sta an­che dell'im­pe­gno eu­ro­peo in­fra­set­ti­ma­na­le. A di­spo­si­zio­ne, quin­di, ci so­no so­lo An­drea Bar­za­gli e Leo­nar­do Bo­nuc­ci, che po­treb­be­ro com­por­re la li­nea a quat­tro con Alex San­dro e Da­ni Al­ves sul­le fa­sce. A cen­tro­cam­po, in­fi­ne, il rien­tro di Clau­dio Mar­chi­sio dall'in­for­tu­nio che gli è co­sta­to l'eu­ro­peo è qua­si co­sa fat­ta. Im­pro­ba­bi­le, pe­rò, ve­de­re il me­dia­no in cam­po già con­tro l'udi­ne­se. In­tan­to la Ju­ve con­ti­nua a la­vo­ra­re a ran­ghi più che ri­dot­ti. Le Na­zio­na­li han­no scip­pa­to ad Al­le­gri qua­si tut­ta la ro­sa e il tec­ni­co si è tro­va­to co­stret­to a la­vo­ra­re con so­li sei ti­to­la­ri a di­spo­si­zio­ne. I gran­di rien­tre­ran­no al­la spic­cio­la­ta, co­sì co­me ac­ca­drà a Udi­ne.

REGISTA Il bel­ga Sven Kums (Pres­spho­to)

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.