Di Na­ta­le: «I cal­cia­to­ri e Ia­chi­ni non han­no col­pe»

Il Gazzettino (Pordenone) - - Sport Udinese - Gui­do Go­mi­ra­to

An­to­nio Di Na­ta­le è tor­na­to a vi­ve­re con la fa­mi­glia a Em­po­li, ma la men­te e il cuo­re so­no ri­ma­sti a Udi­ne, per­ché con la ma­glia bian­co­ne­ra ha vis­su­to do­di­ci an­ni straor­di­na­ri e il mo­men­to no del­la squa­dra non lo la­scia in­dif­fe­ren­te. «Amo Udi­ne e i suoi ti­fo­si, in que­sta cit­tà so­no sta­to be­ne - di­ce - per cui mi fa ma­le ve­de­re l'udi­ne­se nei bas­si­fon­di. È una sol­fa che pro­se­gue da tre an­ni». - Qua­li le cau­se? «Non le co­no­sco, ma a que­sto pun­to ba­sta pren­der­se­la con quel gio­ca­to­re, op­pu­re con Pin­zi, poi con il sot­to­scrit­to, in­fi­ne con Ia­chi­ni che è una bra­vis­si­ma per­so­na e che non me­ri­ta­va l'eso­ne­ro. Non ci so­no scu­se. Se la squa­dra ne­gli ul­ti­mi an­ni ha con­qui­sta­to 40 pun­ti sol­tan­to, se non ha di­ver­ti­to si­gni­fi­ca che an­che al­tri han­no com­mes­so er­ro­ri».

- Non è fa­ci­le per una pro­vin­cia­le di una pic­co­la cit­tà ri­ma­ne­re sem­pre sul­la cre­sta dell'on­da...

«Io guar­do al Chie­vo e al Sas­suo­lo, que­sti due club so­no gli esem­pi da imi­ta­re».

- In­som­ma lei bac­chet­ta la so­cie­tà, la pro­prie­tà?

«Fac­cio so­la­men­te con­si­de­ra­zio­ni. I Poz­zo han­no fat­to tan­to per il cal­cio friu­la­no, ma nes­su­no può chia­mar­si fuo­ri quan­do le co­se van­no ma­luc­cio. Di que­sto pas­so ve­dre­te che un tec­ni­co pre­fe­ri­rà al­le­na­re il Pa­ler­mo di Zam­pa­ri­ni piut­to­sto che l'udi­ne­se».

- È pes­si­mi­sta sull'im­me­dia­to de­sti­no del club?

«No. I Poz­zo, ve­dre­te, tro­ve­ran­no la so­lu­zio­ne più ido­nea per il ri­scat­to del­la squa­dra. L'av­vio que­st'an­no non è sta­to dei mi­glio­ri, ma ci so­no gio­va­ni in­te­res­san­ti e ora bi­so­gna rin­sal­da­re il grup­po, for­ma­re una squa­dra com­pat­ta, omo­ge­nea, al­tri­men­ti i do­di­ci splen­di­di an­ni coin­ci­si con la mia av­ven­tu­ra friu­la­na sa­ran­no de­sti­na­ti a ri­ma­ne­re an­co­ra un ri­cor­do. C'è an­che bi­so­gno dell'aiu­to dei se­na­to­ri, di Da­ni­lo, Fe­li­pe che de­vo­no es­se­re da gui­da so­prat­tut­to per i ra­gaz­zi pro­ve­nien­ti dall'este­ro». - Quan­to le man­ca il cal­cio? «Po­co o nien­te. In que­sto mo­men­to mi re­pu­to una per­so­na mol­to fe­li­ce; se­guo la mia scuo­la cal­cio a Udi­ne che mi dà sod­di­sfa­zio­ni, so­no im­pe­gna­to in cam­po im­mo­bi­lia­re e an­che nel commercio. Non ho no­stal­gia del mio pas­sa­to di cal­cia­to­re, dei gol se­gna­ti, del­le gio­ie vis­su­te in par­ti­co­la­re in­dos­san­do la ma­glia bian­co­ne­ra. Mai ho pen­sa­to di ri­tor­na­re a gio­ca­re an­che se ho avu­to of­fer­te an­che dall'este­ro ed ho pu­re ri­fiu­ta­to di en­tra­re a far par­te di al­cu­ni staff tec­ni­ci di club del­la mas­si­ma ca­te­go­ria. Tra qual­che me­se, tra qual­che an­no non so, po­trei es­se­re tra­di­to dal­la no­stal­gia di un mon­do che mi ha da­to tan­to e a cui cre­do di aver cor­ri­spo­sto al­tret­tan­to».

- All'ini­zio dell'esta­te scor­sa sem­bra­va che lei do­ves­se ri­ma­ne­re nell'udi­ne­se pur con al­tri com­pi­ti.

«C'è sta­to un pour­par­ler con i Poz­zo, ma nes­su­na pro­mes­sa. In agen­da non c'è mai sta­to al­cun ap­pun­ta­men­to tra noi. Ma se mi vo­glio­no, cre­do che con la mia co­no­scen­za dell'am­bien­te, con la mia espe­rien­za po­trei es­se­re uti­le in par­ti­co­la­re a ge­sti­re il grup­po, lo spo­glia­to­io».

Chis­sà se le stra­de di Di Na­ta­le e Udi­ne­se si ri­con­giun­ge­ran­no. Au­gu­ri To­tò, il più gran­de bian­co­ne­ro di sem­pre (lo di­co­no le 227 re­ti se­gna­te) per i 39 an­ni che com­pi­rà do­po­do­ma­ni. Nel men­tre, do­ma­ni l'ex ca­pi­ta­no dell'udi­ne­se sa­rà pro­ta­go­ni­sta dell'even­to di be­ne­fi­cien­za "Uni­ti per la Pace", par­ti­ta be­ne­fi­ca di cal­cio pro­mos­sa da Pa­pa Fran­ce­sco. Di Na­ta­le cal­che­rà il cam­po dell'olim­pi­co di Ro­ma al­le 21.15 al fian­co di Ma­ra­do­na, Ro­nal­di­n­ho, Ro­ber­to Car­los, Cre­spo e Zam­brot­ta.

«Tra po­co gli al­le­na­to­ri pre­fe­ri­ran­no il Pa­ler­mo» «Se mi vo­glio­no io so­no pron­to»

IN CAM­PO PER IL PA­PA An­to­nio Di Na­ta­le (qui con Giam­pao­lo Poz­zo) com­pi­rà 39 an­ni il 13 ot­to­bre. Do­ma­ni se­ra l’ex ca­pi­ta­no dell’udi­ne­se par­te­ci­pe­rà al­la par­ti­ta "Uni­ti per la pace" all’olim­pi­co di Ro­ma

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.