Chions tra vet­ta e sal­vez­za L’union spa­ven­ta il Lu­mi

Mo­ras: «A Fon­ta­na­fred­da ci stia­mo di­ver­ten­do»

Il Gazzettino (Pordenone) - - Sport -

POR­DE­NO­NE - (ro.vi.) È co­me se ci fos­se sta­to il pie­no­ne di pun­ti: al­le vit­to­rie di Chions e Fon­ta­na­fred­da si uni­sce un pa­reg­gio con re­cri­mi­na­zio­ni per l'union Pa­sia­no con­tro il Lu­mi­gnac­co.

TE­STA TO­STA - An­co­ra sen­za pren­de­re gol, an­co­ra pri­mi. I gial­lo­blù già a me­tà del pri­mo tem­po ave­va­no in­ca­na­la­to per il ver­so giu­sto il te­sta­co­da ca­sa­lin­go con la Man­za­ne­se, man­dan­do in gol Ur­ba­net­to e Bar­re­ca. Mi­ster Le­ni­sa pre­di­ca sem­pre cal­ma e tie­ne co­me tra­guar­do la sal­vez­za e i 27 pun­ti man­can­ti. Ha nel mi­ri­no la tra­sfer­ta di Lu­mi­gnac­co, da una del­le can­di­da­te mag­gio­ri al­la vit­to­ria fi­na­le, che gli sta co­mun­que tre pas­si die­tro.

MA­TRI­CO­LA TER­RI­BI­LE - Cal­ma e tran­quil­li­tà quan­do c'è da ra­gio­na­re, vi­go­re e de­ter­mi­na­zio­ne scen­den­do in cam­po. L'union Pa­sia­no tor­na pro­prio da Lu­mi­gnac­co, rac­co­glien­do me­no di quel che ha se­mi­na­to. La com­pa­gi­ne di Zo­rat­ti è sta­ta sal­va­ta - ol­tre che dal­la bra­vu­ra del por­tie­re Cle­men­te - da una tra­ver­sa con­tro Or­to­lan e da un pa­lo a re­spin­ge­re Pa­se. È un pa­ri che con­ta mol­to, per au­to­sti­ma e con­vin­zio­ne, più del pun­to che smuo­ve la gra­dua­to­ria.

ALES­SAN­DRO MA­GNO - A 5' dal­la fi­ne il suo piaz­za­to ha ri­sol­to l'in­con­tro col Tri­ce­si­mo, che si era mes­so ma­le per i ros­so­ne­ri do­po il ri­go­re di Osto­li­di. Dal pa­ri di Pi­gna­ta al­la vit­to­ria, con Ales­san­dro «Ma­gno» Mo­ras che si­gla la pu­ni­zio­ne vin­cen­te. «È un bel­lis­si­mo pe­rio­do per me - rac­con­ta il più an­zia­no in cam­po del Fon­ta­na­fred­da - per­ché, do­po es­se­re di­ven­ta­to pa­pà di Bea­tri­ce da qua­si 9 me­si, con il cal­cio pu­re va be­ne». Po­te­te pun­ta­re in al­to? «Non sia­mo pron­ti per vin­ce­re il cam­pio­na­to. Po­tre­mo ave­re dif­fi­col­tà per­ché ci so­no ca­ren­ze, pe­rò ci stia­mo di­ver­ten­do ed è bel­lo an­da­re all’al­le­na­men­to. C'è un'ot­ti­ma ba­se, mol­to gio­va­ne: io in­vec­chio la squa­dra cla­mo­ro­sa­men­te. Tut­ti han­no vo­glia di di­mo­stra­re di po­ter af­fron­ta­re la D. Ora non sia­mo da pri­me tre, ve­dre­mo più avan­ti. Lo spi­ri­to è su­per po­si­ti­vo, ma pu­re a Ge­mo­na do­vre­mo fa­re pun­ti».

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.