Me­ret can­di­da­to al do­po Buf­fon

Il Gazzettino (Pordenone) - - Sanvitese -

UDI­NE - (m.a.) L’ini­zio di sta­gio­ne non è sta­to fa­ci­le: un in­for­tu­nio, poi una mez­za re­spon­sa­bi­li­tà nel­la ga­ra al "Maz­za" tra Spal ed Hel­las Ve­ro­na. Ma il cre­di­to di cui go­de, pur sen­za aver mes­so an­co­ra pie­de in se­rie A, è già scon­fi­na­to. Co­sì Alex Me­ret, por­tie­re na­to a Udi­ne che si sta fa­cen­do le os­sa in se­rie B a Fer­ra­ra, ora è fi­ni­to nel ra­dar del­la Ju­ven­tus. È tem­po di pen­sa­re al do­po Buf­fon, in ca­sa bian­co­ne­ra. L'eter­no nu­me­ro uno del­la Na­zio­na­le ha da tem­po im­boc­ca­to l'ul­ti­ma fa­se del­la sua car­rie­ra; an­no do­po an­no di­ven­ta sem­pre più in­com­ben­te il pro­get­to per so­sti­tuir­lo. Buf­fon ha già an­nun­cia­to che si ri­ti­re­rà al ter­mi­ne dei Mon­dia­li di Rus­sia, nel 2018, ma la Ju­ve vuo­le cau­te­lar­si. Per que­sto ha già in ca­len­da­rio l'as­sal­to a Me­ret, clas­se 1997 già con­vo­ca­to da An­to­nio Con­te per il ra­du­no che pre­ce­det­te gli Eu­ro­pei di Fran­cia. L'al­ter­na­ti­va è il croa­to Adrian Sem­per, clas­se ’98 del­la Di­na­mo Za­ga­bria. Que­st'ul­ti­mo, pe­rò, non ha im­pres­sio­na­to nel­la ga­ra gio­ca­ta al Ma­ski­mir di Za­ga­bria con­tro la Ju­ves. In­som­ma, Me­ret è già in van­tag­gio sul­la con­cor­ren­za. C'è an­che un'ipo­te­si che sta cir­co­lan­do nel­le ul­ti­me ore: il gio­va­ne por­tie­re friu­la­no a To­ri­no già pri­ma del ri­ti­ro di Buf­fon, co­sì da po­ter go­de­re di un an­no al fian­co di uno dei mi­glio­ri estre­mi del­la sto­ria del calcio. L’udi­ne­se è pron­ta a far­si pa­ga­re, cer­ta di non tro­var­si di fron­te a un ri­fiu­to in sti­le Scuf­fet.

FU­TU­RO Per Alex Me­ret può es­se­re al­la Ju­ven­tus

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.