UNA QUE­STIO­NE PER­SO­NA­LE

Il Gazzettino (Pordenone) - - Lettere & Opinioni -

Nel Pd ed al­tro­ve, la que­stio­ne sul re­fe­ren­dum di­ven­ta sem­pre più di ca­rat­te­re per­so­na­le e mo­ti­vo di sfi­du­cia tra le per­so­ne. Ren­zi per gli av­ver­sa­ri de­ve an­dar­se­ne e a nul­la va­le il suo ten­ta­ti­vo di pro­met­te­re cam­bia­men­ti sul­la leg­ge elet­to­ra­le. An­zi il ri­sul­ta­to è op­po­sto, cioè l'ac­cu­sa di in­coe­ren­za e di in­gan­no. Spie­ga­re le ra­gio­ni del­la ri­for­ma co­sti­tu­zio­na­le, di­fen­de­re una de­ci­sio­ne del Par­la­men­to ri­sul­ta tem­po per­so. An­che per­ché si può vo­ta­re due, tre vol­te a fa­vo­re di un prov­ve­di­men­to e poi ri­man­giar­si il tut­to ap­pe­na pos­si­bi­le. La stes­sa con­di­vi­sio­ne, a suo tem­po, di Ber­lu­sco­ni ed ora la sua av­ver­sio­ne al­la ri­for­ma so­no un esem­pio lam­pan­te di che co­sa pos­sa es­se­re la "po­li­ti­ca". Che tut­to si ri­du­ca a gio­chi per­so­na­li­sti­ci ce lo di­ce an­che Ma­ri­no, ex sin­da­co di Ro­ma, ora ri­tor­na­to nell'ago­ne po­li­ti­co. "Cu­sto­di" del pas­sa­to, ve­ne­ra­no la Co­sti­tu­zio­ne co­me un'ico­na e ce­le­bra­no mes­sa con le spal­le ri­vol­te al po­po­lo. Luigi Flo­ria­ni

Co­ne­glia­no

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.