Ora l’az­zar­do en­tra in cam­po

Il Gazzettino (Pordenone) - - Cultura&Spettacoli - DI RO­BER­TO VICENZOTTO

Il Par­la­men­to eu­ro­peo ha de­ci­so di af­fi­da­re al fin­lan­de­se Han­nu Tak­ku­la l'in­ca­ri­co di re­di­ge­re una re­la­zio­ne, per la Com­mis­sio­ne cul­tu­ra, sul­la fun­zio­ne so­cia­le e sull'ac­ces­si­bi­li­tà del­lo sport. Il te­sto che cir­co­la ri­fe­ri­sce di «ac­co­glie­re con fa­vo­re il con­tri­bu­to del­le lot­te­rie na­zio­na­li per gli sport di ba­se, in­vi­tan­do gli Sta­ti mem­bri ad as­sog­get­ta­re gli ope­ra­to­ri di scom­mes­se au­to­riz­za­ti all'ob­bli­go di ga­ran­ti­re un ri­tor­no fi­nan­zia­rio equo agli sport di ba­se». In­som­ma: a li­vel­lo eu­ro­peo non si per­se­gue la stra­da del proi­bi­zio­ni­smo, né si in­ten­de­reb­be fa­re al­cun re­ga­lo al­la cri­mi­na­li­tà. Il fi­ne ul­ti­mo sa­reb­be ri­ca­var­ne un so­ste­gno pu­re per gli sport di ba­se. Quan­to ul­ti­mo sia quel fi­ne non si sa. Lo si po­trà, even­tual­men­te, con­sta­ta­re con il pas­sa­re del tem­po. Ne­gli stes­si gior­ni, l'ini­zia­ti­va del Par­la­men­to eu­ro­peo si spo­sa con quel­la del­la Fe­der­cal­cio ita­lia­na, che si è uni­ta in con­nu­bio a una so­cie­tà di scom­mes­se. Ac­cor­do che va­le per tut­te le Na­zio­na­li az­zur­re, pu­re quel­le gio­va­ni­li. L'az­zar­do è (sa­reb­be) vie­ta­to ai mi­no­ri. Pa­ra­dos­sal­men­te, il por­tie­re Don­na­rum­ma ve­ste ora una ma­glia az­zur­ra con il no­me di un'azien­da che pro­muo­ve un'at­ti­vi­tà a lui vie­ta­ta. A lui co­me ai coe­ta­nei. In cam­bio di sol­di, ov­via­men­te, che le mi­glio­ri in­ten­zio­ni van­no di­cen­do deb­ba­no ar­ri­va­re fi­no ai li­vel­li più bas­si. Ai no­stri bor­ghi. Le­gal­men­te han­no da­to un col­po bas­so. Aspet­ti edu­ca­ti­vi al ma­ce­ro. Mi­ca spie­ga­no che il cal­cio­scom­mes­se non è ro­ba da gran­di.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.