La Spal si rial­za con Bat­tel

Il rad­dop­pio è di Fran­ce­scut­to. Pa­lo-bef­fa di Fag­gian

Il Gazzettino (Pordenone) - - Calcio - Al­ber­to Co­mis­so © ri­pro­du­zio­ne ri­ser­va­ta

PRA­VI­SDO­MI­NI - Ci so­no vo­lu­te tut­ta la grin­ta e la de­ter­mi­na­zio­ne chie­ste a gran vo­ce da Lu­cia­no Be­net­ti ai suoi gio­ca­to­ri per bat­te­re un Pra­vi­sdo­mi­ni che, al­me­no nel­la pri­ma mezz'ora, ave­va fat­to ve­de­re un gio­co friz­zan­te. E, se non fos­se sta­to per quel pa­lo col­pi­to da Fag­gian (con la pal­la ro­to­la­ta a lun­go sul­la li­nea di por­ta pri­ma di es­se­re spaz­za­ta via), for­se la par­ti­ta avreb­be pre­so un'al­tra pie­ga.

La Spal, gra­zie a due gol se­gna­ti nel­la ri­pre­sa, ot­tie­ne co­mun­que i tre pun­ti e la se­con­da vit­to­ria in cam­pio­na­to, "ven­di­can­do" pu­re l’eli­mi­na­zio­ne pa­ti­ta in Cop­pa da par­te de­gli al­lie­vi di Pi­no Rau­so. Do­po il pi­ro­tec­ni­co 3-3 con il Tor­re, Be­net­ti ave­va chie­sto a ca­pi­tan Pe­traz e com­pa­gni una pro­va grin­to­sa e con­vin­cen­te. Co­sì è sta­to. La par­ten­za, tut­ta­via, è tut­ta di mar­ca aran­cio­blù. I ra­gaz­zi di ca­sa s’in­ten­do­no a me­ra­vi­glia, co­strin­gen­do i "ca­na­ri­ni" a chiu­der­si spes­so nel­la lo­ro me­tà cam­po. Fag­gian dà sol­tan­to l'im­pres­sio­ne del gol, ma per la Spal il ri­schio è sta­to gran­dis­si­mo. Si va ne­gli spo­glia­toi con il pun­teg­gio di 0-0 che sta stret­to al Pra­vis.

Nel­la ri­pre­sa il co­pio­ne del­la par­ti­ta cam­bia di col­po. Il Pra­vis ca­la a vi­sta d'oc­chio, men­tre gli ospi­ti pren­do­no co­rag­gio e, nel gi­ro di po­co più di un quar­to d’ora, chiu­do­no i con­ti. A sbloc­ca­re il ri­sul­ta­to ci pen­sa al 20' il gio­va­ne Bat­tel che, in mi­schia, non sba­glia la bor­da­ta: con­clu­sio­ne per­fet­ta e pal­la che si in­fi­la sot­to il set­te. Nul­la da fa­re per Dall'ar­che. In cam­po ades­so c'è so­lo una squa­dra, che vuo­le chiu­de­re al più pre­sto la par­ti­ta. È il 20': la di­fe­sa di ca­sa pa­stic­cia e non si in­ten­de con il pro­prio por­tie­re (po­co con­vin­cen­te), che esce a vuo­to. Per Fran­ce­scut­to, che ap­pro­fit­ta di un rim­pal­lo fa­vo­re­vo­le, è un gio­co da ra­gaz­zi ap­pog­gia­re la pal­la in re­te per lo 0-2 fi­na­le. Il re­sto non con­ta.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.