NOI ONESTI (E FESSI) E IL FI­SCO

Il Gazzettino (Pordenone) - - Borsa Mercati -

Sem­bra che tra le in­ven­zio­ni del go­ver­no c’è che chi ha de­bi­ti con il fi­sco lo può rot­ta­ma­re. In pra­ti­ca il de­bi­to­re non pa­ga nes­su­na san­zio­ne e al­cun in­te­res­se ed in più po­trà ot­te­ne­re uno scon­to fi­no al 50%. Ma quan­to fessi sia­mo noi onesti? Ri­mo Dal To­so

Pa­do­va co­min­cia la sto­ria, mi esce una mac­chia ros­sa in cor­ri­spon­den­za del­la pro­te­si, con­trol­lo or­to­pe­di­co, inviato al re­par­to in­fet­ti­vo­lo­gia per so­spet­ta "ere­si­po­la". Nien­te di ciò per for­tu­na, an­ti­bio­ti­ci per 15 gior­ni in do­se ro­bu­sta, l’in­fiam­ma­zio­ne se ne è an­da­ta quan­do ha vo­lu­to. Ora la co­sa è di­ven­ta­ta più gra­ve si è ri­pre­sen­ta­ta so­pra la fe­ri­ta la stes­sa co­sa con un vo­lu­mi­no­so boz­zo, so­li­ta tra­fi­la... or­to­pe­di­co, in­fet­ti­vo­lo­go e co­sì via. Quel­lo che mi fa ar­rab­bia­re è che cer­te con­fe­zio­ni di far­ma­ci so­no so­lo ospe­da­lie­re, se de­vo usar­le di quel do­sag­gio, mi do­vrò fa­re 60 inie­zio­ni di an­ti­bio­ti­co da 200 mg. ven­du­te far­ma­cie, quan­do ne po­trei fa­re 30 da 400 mg. (con­fe­zio­ne so­lo ospe­da­lie­ra), non di­stri­bui­to nel­le far­ma­cie. Il far­ma­co è co­sto­so. Ma se fos­se ven­du­ta una con­fe­zio­ne an­zi­ché due, il co­sto sa­reb­be sta­to in­fe­rio­re per le cas­se re­gio­na­li. Al­len Fer­ra­ri

Spi­nea (Ve)

MA­NO­VRA

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.