Tu­ri­smo, "no" del sin­da­co al­la tas­sa per il sog­gior­no

Il Gazzettino (Pordenone) - - Sacile - Mi­che­lan­ge­lo Sca­ra­bel­lot­to

«D’istin­to di­co di no al­la tas­sa si sog­gior­no, pro­po­sta dal Go­ver­no na­zio­na­le, di cui si par­la in que­sti gior­ni». Il sin­da­co Ro­ber­to Ce­rao­lo tie­ne su­bi­to a pre­ci­sa­re «che si trat­ta di una po­si­zio­ne per­so­na­le, per­chè di que­sta no­vi­tà non ne ab­bia­mo an­co­ra par­la­to a li­vel­lo di ese­cu­ti­vo, nè ab­bia­mo con­sul­ta­to le as­so­cia­zio­ni di ca­te­go­ria in­te­res­sa­te». En­tran­do nel me­ri­to, fa pre­sen­te: «in que­sto mo­men­to non ab­bia­mo par­ti­co­la­ri esi­gen­ze di bi­lan­cio che ci spin­go­no a pen­sa­re di isti­tui­re que­sto bal­zel­lo che po­treb­be fre­na­re quel ri­sve­glio tu­ri­sti­co che si co­min­cia a in­trav­ve­de­re in cit­tà gra­zie a una in­ver­sio­ne di ten­den­za, al­la qua­le ab­bia­mo da­to im­pul­so, fin dal no­stro in­se­dia­men­to».

Ed è pro­prio que­sto l'aspet­to sul qua­le il sin­da­co in­si­ste, sot­to­li­nean­do: «ora ab­bia­mo bi­so­gno di cre­sce­re, do­po un pas­sa­to nel cor­so del qua­le, gra­zie a un’eco­no­mia flo­ri­da, po­co o nul­la è sta­to fat­to per lan­cia­re il tu­ri­smo, tant’è che la cit­tà un po’ al­la vol­ta ha per­so quel ruo­lo di ri­chia­mo che è sem­pre sta­to un aspet­to im­por­tan­te. Ec­co per­ché ag­giun­ge - di­co no al­la tas­sa di sog­gior­no, che ho avu­to mo­do di spe­ri­men­ta­re in un re­cen­te viag­gio a Bru­xel­les, do­ve si pa­ga­no 9 eu­ro a not­te. Sacile in que­sto mo­men­to ha bi­so­gno di cre­sce­re da un pun­to di vi­sta di at­tra­zio­ne, per con­so­li­da­re un trend che da qual­che an­no ve­de il se­gno po­si­ti­vo. Que­sto gra­zie a un’ in­ver­sio­ne di mar­cia co­rag­gio­sa, for­se qual­che vol­ta an­che cri­ti­ca­ta, ma che sta ri­sve­glian­do l’ani­ma­zio­ne con una pro­gram­ma­zio­ne aper­ta a 360 gra­di. Co­sì ha sa­pu­to ca­la­mi­ta­re la gen­te, sem­pre più nu­me­ro­sa, coin­vol­gen­do­la ne­gli even­ti che or­mai ca­rat­te­riz­za­no, an­che gra­zie al vo­lon­ta­ria­to, gran par­te dell'an­no». Ce­rao­lo fa pre­sen­te «che or­mai è di­ven­ta­to fa­mi­lia­re ve­de­re ospi­ti stra­nie­ri, au­stria­ci, spa­gno­li e di di­ver­si Pae­si dell'est, pas­seg­gia­re in cit­tà».

Se­con­do il sin­da­co que­sto ri­tor­no in ri­va al Li­ven­za, po­treb­be su­bi­re un ral­len­ta­men­to con l’in­tro­du­zio­ne del­la nuo­va tas­sa, che non si sa nep­pu­re se ci sia­no i nu­me­ri in­di­spen­sa­bi­li per po­ter­la at­ti­va­re.

Per l’ope­ra­tri­ce dell'uf­fi­cio tu­ri­sti­co, Ma­ri­sa Po­let­to, la tas­sa, «in ba­se all’espe­rien­za che ho ma­tu­ra­to, non in­ci­de sul­le scel­te del tu­ri­sta che, una vol­ta scel­ta la lo­ca­li­tà e fis­sa­ti gli obiet­ti­vi, più che del­la tas­sa, che è pur sem­pre an­ti­pa­ti­ca, ma al­la qua­le si è or­mai abi­tua­to, si pre­oc­cu­pa dei ser­vi­zi che la Cit­tà of­fre.

SIN­DA­CO Ro­ber­ro Ce­rao­lo e il cen­tro af­fol­la­to du­ran­te un even­to

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.