Ren­zi: “L’Ita­lia pun­ta su di voi”

il Giornale del Turismo Magazine - - CROCIERE -

Hap­py. Fe­li­ce. Non è so­lo il te­ma del jin­gle che ri­suo­na nei pro­mo del­le cro­cie­re in ven­di­ta. È an­che lo sta­to d’ani­mo dell’azien­da. Il Ceo di Co­sta Cro­cie­re, Mi­chael Thamm, lo fa ca­pi­re su­bi­to, per met­te­re da par­te le om­bre del pas­sa­to re­cen­te. C’è un po­sto nel cuo­re do­ve re­ste­rà per sem­pre un ri­cor­do che non fa ono­re ma la vi­ta va avan­ti, è an­da­ta avan­ti, ed og­gi la Com­pa­gnia si è ri­pre­sa la lea­der­ship in Ita­lia, nei ter­mi­ni che le era­no co­no­sciu­ti. Il fu­tu­ro ha un aspet­to più ro­seo, la fi­du­cia non man­ca tan­to da aver mes­so in pie­di nuo­vi si­ste­mi

Thamm in­cas­sa

la fi­du­cia del Pre­mier e cer­ca di fa­re da ar­bi­tro,

im­par­zia­le, fra Ita­lia e Ger­ma­nia

per fa­ci­li­ta­re le ven­di­te. E c’è sod­di­sfa­zio­ne per una bat­tu­ta del Pre­si­den­te del Con­si­glio Mat­teo Ren­zi, ri­vol­ta a Thamm, nel cor­so di un va­ro cui ha pre­sen­zia­to a Trie­ste.“L’Ita­lia pun­ta su azien­de co­me la vo­stra – ha det­to il Pre­mier al Ceo Co­sta – per re­cu­pe­ra­re e mi­glio­ra­re la sua im­ma­gi­ne all’este­ro”. Im­pre­sa non da nien­te, se è ve­ro che pro­prio i fatti del Gi­glio all’im­ma­gi­ne dell’Ita­lia han­no cau­sa­to non po­chi dan­ni e che fra le cri­ti­che più fe­ro­ci ci fu­ro­no an­che quel­le che ar­ri­va­ro­no dal­la Ger­ma­nia, ter­ra na­tia del­lo stes­so Thamm. Il ma­na­ger Co­sta pe­rò, sem­bra es­se­re me­no cri­ti­co nei con­fron­ti del no­stro Pae­se, e non per il suo ruo­lo di par­te. “È ve­ro, l’Ita­lia non è mol­to bra­va a pro­muo­ver­si – di­ce, con­fer­man­do te­si già so­ste­nu­te da al­tri ad­det­ti al set­to­re fuo­ri dall’Ita­lia – pe­rò è an­che ve­ro che all’este­ro si ha un’im­ma­gi­ne de­gli ita­lia­ni non ri­spon­den­te a quel­la rea­le. Io stes­so, che so­no a Ge­no­va or­mai da due an­ni, ho avu­to mo­do di ca­pi­re che c’è qual­co­sa di più. E non lo so­sten­go per­ché ho lon­ta­ne ra­di­ci ita­lia­ne”. Det­to da un ma­na­ger te­de­sco, è un’af­fer­ma­zio­ne che di que­sti tempi fa no­ti­zia. “Di­spia­ce che ci sia­no tan­te in­com­pren­sio­ni, an­che a li­vel­lo po­li­ti­co, fra Ita­lia e Ger­ma­nia – ag­giun­ge in­fat­ti Thamm – An­che i te­de­schi so­no di­ver­si da co­me a vol­te ven­go­no di­pin­ti all’este­ro, ci vor­reb­be una mi­glio­re re­ci­pro­ca co­no­scen­za”.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.