Buon com­plean­no a BMT e il Gior­na­le del Tu­ri­smo

il Giornale del Turismo Magazine - - SOMMARIO - An­gio­let­to de Ne­gri

Il nu­me­ro di giu­gno del no­stro magazine esce in cor­ri­spon­den­za del no­stro quin­di­ce­si­mo com­plean­no – all’in­se­gna dell’am­bi­zio­ne con un gior­na­le in­do­vi­na­to, rinnovato e ri­pen­sa­to per es­se­re sem­pre più in sin­to­nia con le esi­gen­ze dei no­stri let­to­ri. L’am­bi­zio­ne pe­rò ci sug­ge­ri­sce qual­co­sa in più: vogliamo of­fri­vi la più bel­la ri­vi­sta del set­to­re, an­zi l’uni­ca da col­le­zio­na­re per la sua bellezza nel­la let­tu­ra, per af­fi­da­bi­li­tà, im­pat­to fo­to­gra­fi­co, per il suo for­ma­to e per le sue no­van­ta co­per­ti­ne che si­cu­ra­men­te vi han­no sti­mo­la­to o vi sti­mo­le­ran­no ad es­ser­ci pri­ma o poi. Cor­re­va­no esat­ta­men­te questi stes­si gior­ni,15 an­ni fa, di una primavera de­ci­sa­men­te più re­go­la­re, quan­do in re­da­zio­ne si pen­sò al pri­mo nu­me­ro di quel­la che sa­reb­be sta­ta l’uni­ca ri­vi­sta a pro­por­si da col­le­ga­men­to tra il mon­do dei viag­gi e quel­lo de­gli ad­det­ti ai la­vo­ri: agen­zie di viag­gio, com­pa­gnie ae­ree, di na­vi­ga­zio­ne, di tra­spor­to, di en­ti di rap­pre­sen­tan­za, di vil­lag­gi­sti, di tour ope­ra­tor... un ine­di­to ponte tra for­ni­to­ri e di­stri­bu­to­ri. A di­stan­za di quin­di­ci an­ni, tra­scor­si tra mil­le disavventure (tor­ri ge­mel­le, nu­be tos­si­ca, guer­re, cri­si eco­no­mi­che, av­ven­to di in­ter­net e con­se­guen­te de­re­gu­la­tion del mo­do di ven­de­re un viag­gio) e tan­te al­tre ne­ga­ti­vi­tà, il magazine ha man­te­nu­to una sua coe­ren­za nel­la co­stan­te ri­cer­ca di of­fri­re il me­glio in re­da­zio­na­li, pub­bli­ci­tà, ap­pro­fon­di­men­ti, ser­vi­zi, dossier etc. Quel­lo che in­ve­ce man­ca og­gi è quel­la coe­ren­za di al­cu­ni at­to­ri del set­to­re che ap­pa­io­no pro­va­ti, sfi­du­cia­ti, im­po­ve­ri­ti, sen­za en­tu­sia­smo e ne­ga­ti­vi pro­prio in un mo­men­to che ci vor­reb­be un col­po di schie­na per ri­pro­var­ci... Se­gna­li ne­ga­ti­vi, ma­ga­ri, solo di po­chi at­to­ri del tu­ri­smo, ma che co­mun­que so­no poi quel­li che se­mi­na­no quel pes­si­mi­smo che è quell’er­ba mi­ci­dia­le che dif­fon­de una epi­de­mia pericolosa ed in­cu­ra­bi­le... per nien­te questi po­chis­si­mi signori de­ni­gra­no ogni mez­zo di co­mu­ni­ca­zio­ne o di in­con­tri professionali: le fie­re so­no inu­ti­li, la pub­bli­ci­tà è spre­ca­ta, i road­show non ser­vo­no, etc. etc. sen­za mai guar­da­re quel­lo che suc­ce­de in quan­to a co­mu­ni­ca­zio­ne e fie­re all’este­ro per­ché vo­lu­ta­men­te cie­chi e de­pres­si. In tut­to que­sto, for­se l’uni­ca real­tà è che questi de­ni­gra­to­ri so­no ar­ri­va­ti al pa­lo, pro­prio per non cre­de­re più al­la pro­pria pro­fes­sio­ne... stan­no per but­ta­re la spu­gna! Guar­dia­mo avan­ti, ri­tor­nia­mo ad es­se­re testimoni del va­lo­re tan­gi­bi­le del­la co­mu­ni­ca­zio­ne stam­pa­ta e del rap­por­to umano nel­le fie­re di set­to­re che so­no e sa­ran­no sem­pre la lin­fa del­la so­prav­vi­ven­za del­le no­stre azien­de. Ab­ban­do­nia­mo ve­lo­ce­men­te il ri­cor­do di quan­to fat­to e cre­dia­mo­ci, spin­gen­do­ci in­ve­ce ver­so quan­to re­sta an­co­ra da fa­re, pro­po­nen­do con­te­nu­ti di va­lo­re pro­prio al­la co­mu­ni­ca­zio­ne stam­pa­ta ed at­tra­ver­so le fie­re che se sem­bra­no non vi­si­ta­te come una vol­ta è solo col­pa di chi pensa che ad una fie­ra una vol­ta al­le­sti­to lo stand è fat­ta... è come quan­do si sta­bi­li­sce di fe­steg­gia­re un’oc­ca­sio­ne e si pensa solo al­la lo­ca­tion tra­scu­ran­do ogni sor­ta di mar­ke­ting per af­fol­la­re la festa... Noi stia­mo pen­san­do e la­vo­ran­do ad un magazine ed ad una BMT (che fe­steg­ge­rà il ven­te­si­mo com­plean­no) an­co­ra più in­ter­pre­te del cam­bia­men­to del mer­ca­to, ad una ri­vi­sta e ad una fie­ra che guar­de­ran­no con at­ten­zio­ne a tut­te le in­no­va­zio­ni pos­si­bi­li per po­ter of­fri­re ogni op­por­tu­ni­tà di svi­lup­po, man­te­nen­do fe­de al­la pro­pria mission edi­to­ria­le con il Gior­na­le del Tu­ri­smo e di in­con­tri professionali con la BMT. Un viag­gio già ini­zia­to, ric­co di spun­ti ed emo­zio­ni che vogliamo con­ti­nua­re a con­di­vi­de­re con voi.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.