SAN­TA PA­ZIEN­ZA, AIUTAMI TU! AL­LA GI­RA­GLIA VIN­CE LA BONACCIA, CHE “PAR­TO” PER ITATTICI. THE WINNERS ARE...

Il Giornale della Vela - - Fronte Del Porto -

Gi­ra­glia, bonaccia ca­na­glia. Que­st’edi­zio­ne (la nu­me­ro 65) ver­rà ri­cor­da­ta so­prat­tut­to per i cion­do­la­men­ti al­la co­stan­te ri­cer­ca del re­fo­lo sal­va­to­re. Brut­ta? As­so­lu­ta­men­te no: “il ve­ro ma­ri­na­io si ve­de con il ven­to­ne, il ve­li­sta con le ariet­te”, si suol di­re. È sta­ta una Gi­ra­glia Ro­lex Cup da ve­li­sti: 241 mi­glia di “tri­bo­la­zio­ne” da Saint Tro­pez a Ge­no­va pas­san­do per l’isolotto di la For­mi­gue e il mi­ti­co sco­glio cor­so che dà il no­me al­la re­ga­ta. So­no sta­ti in po­chi a get­ta­re la spu­gna: 176 le bar­che sul­la linea del tra­guar­do (su 209 par­ten­ti). Al­la fi­ne, in tempo rea­le l’ha spun­ta­ta il Maxi 72 Mo­mo di Die­ter Schon, do­po un lun­go mat­ch-ra­ce con l’al­tro 72’ Caol Ila di Ale­xan­der Schae­rer: ma ci ha mes­so 32 ore, 52 mi­nu­ti e quat­tro se­con­di (più del dop­pio di quan­to ave­va im­pie­ga­to nel 2012 Esi­mit Eu­ro­pa: il re­cord, che per­si­ste è di 14 ore, 56 mi­nu­ti e 16 se­con­di). Star as­so­lu­ta della re­ga­ta è Frec­cia Ros­sa, il Tp 52 del rus­so Va­dim Ya­ki­men­ko, vin­ci­to­re as­so­lu­to in IRC do­po il cal­co­lo dei tem­pi com­pen­sa­ti: “Quan­do ab­bia­mo vi­sto le pre­vi­sio­ni me­teo ab­bia­mo scel­to di na­vi­ga­re il per­cor­so più bre­ve pos­si­bi­le e que­sta è sta­ta la stra­te­gia che ci ha por­ta­to al suc­ces­so”. Be­nis­si­mo an­che DHL Ade­la­sia di Tor­res di Re­na­to Aza­ra, l’M37 vin­ci­to­re ove­rall ORC in 53 ore, quat­tro mi­nu­ti e 29 se­con­di. La pri­ma edi­zio­ne della Gi­ra­glia or­ga­niz­za­ta dal­lo Yacht Club Ita­lia­no del “do­po-Cro­ce” è sta­ta un suc­ces­so, an­che se non man­ca­no le vo­ci fuo­ri dal co­ro. “La festa fi­na­le della re­ga­ta al­lo YCI l’han­no fat­ta il ve­ner­dì se­ra, con più della me­tà di im­bar­ca­zio­ni an­co­ra in re­ga­ta. Non po­te­va­no aspet­ta-

Nel ven­to­ne si ve­do­no i ve­ri ma­ri­nai, nel­la bonaccia i ve­ri re­ga­tan­ti. È sta­ta un Gi­ra­glia do­ve il “na­so” dei tat­ti­ci ha fat­to la dif­fe­ren­za

re sa­ba­to?”, rac­con­ta Mar­co Co­hen, ar­ma­to­re del Mat 1010 Da­je­nu. “Inoltre a Saint Tro­pez han­no fat­to par­ti­re i Maxi qua­si un’ora pri­ma del­le bar­che ‘nor­ma­li’. Un’ora di ven­to per­sa, un’ora di di­ver­ti­men­to in me­no. In più, ai fi­ni della clas­si­fi­ca in tempo com­pen­sa­to, le bar­che gran­di so­no sta­te av­van­tag­gia­te”. Que­sti i vin­ci­to­ri della clas­si­fi­ca com­bi­na­ta (lun­ga + co­stie­re): Caol Ila (IRC A), Frec­cia Ros­sa (IRC A), Gi­ve Me Fi­ve 40 (IRC B), Giu­liet­ta Ma­ri­na di Ca­scais (ORC A), DHL Ade­la­sia di Tor­res (ORC B). Ghe­go Sag­gi­ni

Trion­fo in ORC L’M37 DHL Ade­la­sia di Tor­res, vin­ci­to­re in ORC Ove­rall (il tempo: 53 ore, quat­tro mi­nu­ti, 29 se­con­di).

Duo del­le me­ra­vi­glie Il Sun­fa­st 3600 Lu­na­ti­ka ha vinto in ORCx2. A bor­do Ste­fa­no Chia­rot­ti e Fran­ce­sco Cru­cia­ni.

Il più ve­lo­ce in tempo rea­le Il Maxi 72 Mo­mo di Die­ter Schon, pri­mo a Ge­no­va do­po 32 ore, 52 mi­nu­ti e quat­tro se­con­di.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.