Se non vo­li sem­pre per­di la re­ga­ta

Co­me fan­no le pe­na­li­tà?

Il Giornale della Vela - - Magazine lug 17 -

Po­sto che le regole di re­ga­ta so­no sem­pre regole di re­ga­ta e su que­sto po­co è cam­bia­to ri­spet­to al­la vec­chia cop­pa, la co­sa più “av­vi­len­te” della nuo­va for­mu­la è il co­me si sconta la pe­na­li­tà. La bar­ca pe­na­liz­za­ta de­ve mo­di­fi­ca­re ve­lo­ci­tà e VMG fi­no a per­de­re un to­ta­le di due lun­ghez­ze (po­co più di 30 me­tri). Se la pe­na­li­tà è sta­ta in­flit­ta nel pre-start il “mul­ta­to” do­vrà ese­guir­la su­bi­to do­po lo start. Stes­sa co­sa nell’even­tua­li­tà di un OCS, par­ten­za an­ti­ci­pa­ta. So­no i giu­di­ci a co­mu­ni­ca­re al con­cor­ren­te il via li­be­ra do­po ave­re mi­su­ra­to in di­ret­ta la di­stan­za per­sa (tra­mi­te l’au­si­lio di GPS ed af­fi­ni). È sta­ta scar­ta­ta l’ipo­te­si dei 360, de­ter­mi­ne­reb­be­ro la scon­fit­ta di chi de­ve esple­ta­re la pe­na­li­tà.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.