CO­SA CAM­BIA­RE

La tec­no­lo­gia ha fat­to pas­si da gi­gan­te ed è sem­pli­ce ren­de­re la vostra “vec­chia” bar­ca al pas­so con i tem­pi. Ab­bia­mo in­di­vi­dua­to 21 pun­ti do­ve in­ter­ve­ni­re per far­la di­ven­ta­re più bel­la e si­cu­ra (ma sen­za stra­vol­ger­la)

Il Giornale della Vela - - Speciale Refit/1 - Di Eu­ge­nio Ruoc­co

No­vem­bre, an­dia­mo. È tem­po di pren­der­vi cu­ra del­la vostra bar­ca: ma que­st'an­no po­treb­be es­se­re ar­ri­va­to il mo­men­to di ap­pro­fit­ta­re del “mo­men­to-refit” non so­lo per i la­vo­ret­ti di ma­nu­ten­zio­ne or­di­na­ria. La tec­no­lo­gia, in ogni bran­ca con­nes­sa al di­por­to (elet­tro­ni­ca, ma­te­ria­li, soluzioni in co­per­ta), ha fat­to pas­si da gi­gan­te. L’obiet­ti­vo è quel­lo di mo­der­niz­za­re e ot­ti­miz­za­re uno sca­fo che già vi ha di­mo­stra­to le sue qua­li­tà di fon­do, tro­van­do un pun­to di equi­li­brio tra fun­zio­na­li­tà ed este­ti­ca, sen­za stra­vol­ge­re l’iden­ti­tà del­la bar­ca. Cer­ca­te, pri­ma di ini­zia­re il refit, di es­se­re lun­gi­mi­ran­ti ed one­sti con voi stes­si. Non bi­so­gna pen­sa­re uni­ca­men­te a met­te­re a nuo­vo la bar­ca, ma piut­to­sto a ri­con­cet­tua­liz­zar­la ri­ma­nen­do fe­de­li all’uti­liz­zo che se ne fa­rà. Per esem­pio, se non si ha in­ten­zio­ne di pas­sa­re ses­san­ta gior­ni all’an­no in ra­da, è inu­ti­le spen­de­re 5.000 eu­ro per l’in­stal­la­zio­ne di pan­nel­li so­la­ri. Me­glio in­ve­sti­re quei sol­di per al­tre soluzioni che sa­re­te cer­ti di sfrut­ta­re.

VENTUNO PUN­TI PER AGGIORNARE LA VOSTRA AMA­TA Ci sia­mo mes­si nei pan­ni di voi ar­ma­to­ri e, con­tat­tan­do esper­ti e ad­det­ti ai la­vo­ri, ab­bia­mo in­di­vi­dua­to 21 aree di in­ter­ven­to, sia per quan­to ri­guar­da i

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.