Pd, la lot­ta per la lea­der­ship

Il Mattino (Benevento) - - Da Prima Pagina - Mas­si­mo Adi­nol­fi

Del re­sto, che uo­mi­ni a lui vi­ci­nis­si­mi co­me il vi­ce­pre­si­den­te del­la Re­gio­ne, Ful­vio Bo­na­vi­ta­co­la, si sia­no im­pe­gna­ti al fian­co di Ni­co­la Od­da­ti, è co­sa a tut­ti no­ta. Cer­to, De Lu­ca è sta­to mol­to ri­go­ro­so nell’im­por­si una for­ma­le equi­di­stan­za. Ma vo­len­te o no­len­te De Lu­ca – for­se più no­len­te che vo­len­te – que­sto con­gres­so lo si sta ce­le­bran­do per un so­lo mo­ti­vo: per se­gna­re un pun­to con­tro De Lu­ca.

Il gio­co non può pe­rò es­se­re con­dot­to fi­no a un pun­to di rot­tu­ra, per­ché le ele­zio­ni po­li­ti­che so­no pros­si­me e non do­vreb­be con­ve­ni­re a nes­su­no ti­ra­re an­co­ra la cor­da: un equi­li­brio de­ve es­se­re tro­va­to. In que­sto sen­so, è ra­gio­ne­vo­le at­ten­der­si che in­ve­ce di ina­spri­re ul­te­rior­men­te gli ani­mi, Roma pro­vi ef­fet­ti­va­men­te a tro­va­re una so­lu­zio­ne con­cor­da­ta, che non suo­ni co­me una scon­fit­ta per nes­su­no. Il co­mu­ni­ca­to di De Lu­ca è un pas­so in que­sta di­re­zio­ne. Vuol di­re in­fat­ti: non so­no io ad aver vo­lu­to lo scon­tro, e non sa­rò nep­pu­re io a im­pe­gnar­mi in pri­ma per­so­na per il su­pe­ra­men­to dell’im­pas­se che con tut­ta pro­ba­bi­li­tà si de­ter­mi­ne­rà do­po il 19 no­vem­bre, quan­do il con­gres­so ri­mar­rà uf­fi­cial­men­te mon­co del­la par­te che so­stie­ne Od­da­ti. In que­sto mo­do, è la­scia­to più spa­zio per­ché Roma tro­vi il mo­do di far scop­pia­re la pa­ce: o al­me­no una tre­gua, fi­no al­le pros­si­me ele­zio­ni.

Ma si sa: non sem­pre i per­cor­si più ra­gio­ne­vo­li so­no quel­li che la po­li­ti­ca è poi ef­fet­ti­va­men­te in gra­do di per­cor­re­re.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.