Ca­ser­ta: Fi strap­pa la Pro­vin­cia al sin­da­co dem

Il Mattino (Caserta) - - Primo Piano -

Gior­gio Ma­glioc­ca, av­vo­ca­to, 42 an­ni, è il nuo­vo pre­si­den­te del­la Pro­vin­cia di Ca­ser­ta. Il sin­da­co di Pi­gna­ta­ro Mag­gio­re, ap­pog­gia­to dal­la li­sta di For­za Ita­lia, ha bat­tu­to il sin­da­co di Ca­ser­ta Carlo Ma­ri­no so­ste­nu­to dal Pd e da al­tre quat­tro li­ste di cen­tro­si­ni­stra. Esul­ta For­za Ita­lia, par­ti­to che ave­va da su­bi­to ap­pog­gia­to la can­di­da­tu­ra di Ma­glioc­ca. «La sua ele­zio­ne - di­ce Gio­van­ni Schiap­pa, coor­di­na­to­re vi­ca­rio pro­vin­cia­le di For­za Ita­lia se­gna la ri­par­ten­za di For­za Ita­lia e dell’in­te­ro cen­tro de­stra in Ter­ra di La­vo­ro. La Pro­vin­cia più azzurra d’Ita­lia ri­pren­de la fi­du­cia da un ri­sul­ta­to im­por­tan­te rag­giun­to gra­zie all’en­tu­sia­smo ed al­la re­spon­sa­bi­li­tà di una clas­se di am­mi­ni­stra­to­ri lo­ca­li co­rag­gio­si e de­ter­mi­na­ti». Una ri­na­sci­ta po­li­ti­ca e uma­na quel­la di Ma­glioc­ca do­po i pe­rio­di bui coin­ci­si con l’in­da­gi­ne del­la Dda di Na­po­li che nel 2011 lo por­tò in car­ce­re per die­ci me­si e mez­zo, men­tre era sin­da­co di Pi­gna­ta­ro, per un rea­to di ca­mor­ra da cui è sta­to poi as­sol­to nel 2013 in pri­mo gra­do e nel 2014 in ap­pel­lo. Con lui do­vet­te an­che scusarsi lo scrit­to­re Ro­ber­to Sa­via­no che lo ave­va at­tac­ca­to nel cor­so dell’in­chie­sta. La scon­fit­ta di Ma­ri­no spac­ca ul­te­rior­men­te il Pd e il fron­te del cen­tro­si­ni­stra già in po­le­mi­ca al mo­men­to del­la pre­sen­ta­zio­ne del­le li­ste. Il cen­tro­de­stra man­tie­ne la gui­da del­la Pro­vin­cia di Ca­ser­ta con­qui­sta­ta nel 2015 con An­ge­lo Di Co­stan­zo (di­mes­so­si per­ché coin­vol­to in un’in­chie­sta del­la Pro­cu­ra). Il nuo­vo pre­si­den­te sa­rà su­bi­to al­le pre­se con il dis­se­sto fi­nan­zia­rio e con un bu­co di bi­lan­cio di 65 mi­lio­ni di euro.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.