Hi­guain e Ham­sik van­no a cac­cia di re­cord

L’ar­gen­ti­no e lo slo­vac­co gui­da­no l’as­sal­to al Genoa di Ga­spe­ri­ni: all’an­da­ta al Fer­ra­ris re­sta­ro­no tut­ti e due all’asciut­to E Gonzalo si com­muo­ve a «C’è po­sta per te»

Il Mattino (Napoli) - - Speciale - Ro­ber­to Ven­tre Da­rio Sar­na­ta­ro

L’ar­gen­ti­no a me­no 2 dal Ma­ta­dor Ca­va­ni e a ot­to gol da Nordahl

Gli uo­mi­ni dei re­cord e dei gol: Hi­guain e Ham­sik. L’ar­gen­ti­no in­se­gue Ca­va­ni, Nordahl e la Scar­pa d’Oro, Ham­sik in cam­pio­na­to è a una so­la re­te da Ma­ra­do­na. Ven­ti­set­te gol l’ar­gen­ti­no, l’uru­gua­ia­no ne se­gnò 29 quan­do vin­se il ti­to­lo dei ca­po­can­no­nie­ri nell’ul­ti­mo an­no di Maz­zar­ri, lo sve­de­se 35 nel 1949-‘50, in quel­lo che re­sta il pri­ma­to as­so­lu­to per la se­rie A e per il ti­to­lo di mi­glior ca­po­can­no­nie­re eu­ro­peo il Pi­pi­ta è in lot­ta con Cri­stia­no Ro­nal­do del Real Ma­drid e Jo­nas del Ben­fi­ca e l’uru­gua­ia­no Sua­rez del Bar­cel­lo­na (so­no in ri­sa­li­ta an­che Ny­mar e Mes­si).

Al Pi­pi­ta, quin­di, man­ca­no due re­ti per rag­giun­ge­re il Ma­ta­dor e ot­to per il re­cord as­so­lu­to: con­tro il Genoa ha un’al­tra oc­ca­sio­ne per con­ti­nua­re la sca­la­ta, una del­le po­che squa­dra al­le qua­li que­st’an­no non è riu­sci­to a fa­re gol, al Fer­ra­ris all’an­da­ta fi­nì 0-0. Ham­sik è quo­ta 80 in cam­pio­na­to, a una re­te da Die­go: il pri­ma­ti­sta as­so­lu­to è Sal­lu­stro con 106 re­ti. In as­so­lu­to di gol con il Na­po­li ne ha rea­liz­za­ti 97, quin­di è a me- no tre da quo­ta 100, al pri­mo po­sto con 115 re­ti c’è Ma­ra­do­na.

La men­te e il brac­cio: Ham­sik e Hi­guain. Lo slo­vac­co ispi­ra, ver­ti­ca­liz­za, toc­ca un nu­me­ro enor­me di pal­lo­ni, re­sta sem­pre nel vi­vo del gio­co e se­gna, sia con il de­stro che con il si­ni­stro, la sta­gio­ne del ri­lan­cio do­po un an­no di tor­men­ti con Be­ni­tez. L’ar­gen­ti­no è le­ta­le su ogni pal­lo­ne, que­st’an­no con Sar­ri ha avu­to una cre­sci­ta espo­nen­zia­le, un cam­bio di pas­so net­tis­si­mo ri­spet­to al pas­sa­to, un ve­ro te­so­ro per il Na­po­li: chi lo vor­rà in esta­te do­vrà ver­sa­re la clau­so­la re­scis­so­ria di 94 mi­lio­ni. Ham­sik ha il con­trat­to fi­no al 2018, una ban­die­ra del­la squa­dra, pron­to a fir­ma­re a vi­ta: ri­na­to in que­sta sta­gio­ne, la no­na in az­zur­ro,per- ché gio­ca nel ruo­lo che pre­fe­ri­sce e cioè quel­lo che gli con­sen­te di sta­re sem­pre nel vi­vo del gio­co e di toc­ca­re un nu­me­ro in­cre­di­bi­le di pal­lo­ni.

Due cam­pio­ni, due di quel­li che fan­no la dif­fe­ren­za e ai qua­li Sar­ri pra­ti­ca­men­te non ha mai ri­nun­cia­to: tut­ti e due sem­pre ti­to­la­ri in cam­pio­na­to a da un ren­di­men­to ele­va­to. Una sta­gio­ne di gran­de con­ti­nui­tà e di nu­me­ri straor­di­na­ri, un gran­de feee­ling den­tro e fuo­ri dal cam­po, un’in­te­sa per­fet­ta, i due ele­men­ti chia­ve per cen­tro­cam­po e at­tac­co. Con­tro il Genoa toc­che­rà so­prat­tut­to a lo­ro scar­di­na­re la di­fe­sa di Ga­spe­ri­ni per pro­va­re a met­te­re la par­ti­ta in di­sce­sa il più ve­lo­ce­mem­te pos­si­bi­le. L’H2 az­zur­ra: a cac­cia di gol e di re­cord. Un Hi­guain com­mos­so e sin­ce­ra­men­te coin­vol­to quel­lo vi­sto ie­ri a Ca­na­le 5 in «C’è po­sta per te». L’at­tac­can­te del Na­po­li è sta­to il “re­ga­lo” di Ma­ria, 18en­ne na­po­le­ta­na, per suo pa­dre An­to­nio, vedovo dal mag­gio 2014 per la scom­par­sa im­prov­vi­sa del­la mo­glie e pa­dre di quat­tro fi­glie. Ap­plau­si scro­scian­ti all’in­gres­so ne­gli stu­di dell’ar­gen­ti­no, ac­col­to dal co­ro «sei bel­lis­si­mo» di al­cu­ne fan. «Co­sì suc­ce­de so­lo al­lo sta­dio» di­ce Gonzalo a Ma­ria De Fi­lip­pi. An­to­nio, ori­gi­na­rio di Fuo­ri­grot­ta, ti­fo­sis­si­mo del Na­po­li, ha te­nu­to in pie­di la fa­mi­glia e, per la fi­glia Ma­ria, ha me­ri­ta­to un pic­co­lo «pre­mio», co­no­sce­re il Pi­pi­ta, che gli ha re­ga­la­to la bor­sa del Na­po­li, la sua ma­glia da gio­co, il pal­lo­ne fir­ma­to dal­la squa­dra.

Poi la de­di­ca di Gonzalo, con la vo­ce rot­ta dall’emo­zio­ne. «La stel­la è lui non io sta­se­ra, è più gran­de di me. Il cal­cio per me è una pas­sio­ne, ma nel­la vi­ta la fa­mi­glia è la pri­ma co­sa è per me è tut­to. An­che io ho un pa­dre fan­ta­sti­co e so­no un te­sta du­ra co­me te, An­to­nio, ma qual­che vol­ta oc­cor­re far­si aiu­ta­re e tua fi­glia è la per­so­na giu­sta per far­lo. Ap­pe­na ho sen­ti­to la sto­ria ho su­bi­to ac­cet­ta­to. Se un po’ del mio tem­po è ser­vi­to per ren­de­re fe­li­ce una fa­mi­glia uni­ta co­me la vo­stra è la co­sa più bel­la che c’è».

Il su­per­bom­ber Gonzalo Hi­guain, 27 gol in cam­pio­na­to: a due re­ti dal Ma­ta­dor Ca­va­ni che ne se­gnò 29 e a ot­to dal re­cord­man in se­rie A, lo sve­de­seNor­da­hl

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.