L’ira de­gli ope­rai «Que­sto la­vo­ro ul­ti­ma spe­ran­za: non bloc­ca­te­lo»

Il Mattino - - NAPOLI PRIMO PIANO -

«Il can­tie­re per noi è vi­ta­le, la­vo­ria­mo one­sta­men­te e sen­tia­mo anche di fare qual­co­sa di buo­no per Scam­pia». Salvatore ha 33 an­ni, due fi­gli e 19 an­ni di espe­rien­za da car­pen­tie­re sul­le spal­le. È uno dei tan­ti ope­rai che si dan­no da fare nei can­tie­ri che chiu­de­ran­no e co­me lui ci so­no tan­ti ra­gaz­zi di Scam­pia, ol­tre a ope­rai pro­ve­nien­ti da Na­po­li e dal­la pe­ri­fe­ria. In­dos­sa tu­ta e ca­pel­li­no e non smet­te un mi­nu­to di sa­li­re e scen­de­re dai pon­ti­li, anche se con la con­sa­pe­vo­lez­za che da lu­ne­dì il can­tie­re chiu­de­rà e non «ri­ma­ne che but­tar­ci da so­pra a bas­so». Le sue pa­ro­le so­no una pro­vo­ca­zio­ne, ma die­tro quel­la de­lu­sio­ne c'è anche la rab­bia. Già ri­bol­lo­no proteste e in­con­tri sin­da­ca­li, so­lo po­chi gior­ni fa mol­ti ope­rai si so­no riu­ni­ti con la Cgil. «Il ca­pi­to­la­to d'ap­pal­to pre­ve­de­va pa­ga­men­ti al­le dit­te a 30 gior­ni, una con­di­zio­ne mai ri­spet­ta­ta - af­fer­ma­no gli ope­rai-per­ciò sap­pia­mo che le so­cie­tà di co­stru­zio­ne so­no dal­la no­stra par­te, fer­ma­re le ope­re di co­stru­zio­ne è un dan­no per tut­ti e in­sie­me pre­ten­dia­mo ri­spo­ste e so­lu­zio­ni con­cre­te in tem­pi bre­vi».

«La mag­gior par­te dei la­vo­ra­to­ri ha una fa­mi­glia da man­te­ne­re - spie­ga Da­rio Ros­si, il geo­me­tra dei can­tie­ri Siop - e ab­bia­mo per­so­na­le che va dai 25 ai 50 an­ni, tut­ti ope­rai che han­no bi­so­gno di la­vo­ra­re e che svol­go­no quo­ti­dia­na­men­te un ot­ti­mo la­vo­ro, di fat­ti ai no­stri al­log­gi man­ca­no so­lo le ul­ti­me ope­re di com­ple­ta­men­to e i ri­ve­sti­men­ti». «Si trat­ta di fab­bri­ca­ti con cer­ti­fi­ca­zio­ne ener­ge­ti­ca - ag­giun­go­no i tec­ni­ci di can­tie­re - per i qua­li so­no sta­ti im­pie­ga­ti ma­te­ria­li e la­vo­ra­zio­ni ad hoc che la­scia­te in­com­ple­te si de­te­rio­re­reb­be­ro e sa­reb­be un gros­so dan­no in­ve­sti­re ul­te­rio­ri sol­di per re­cu­pe­rar­le».

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.