Jans­son ri­ve­la i se­gre­ti di Ven­tu­ra

Il Mattino - - Sport -

«Non vo­glio niente di più al mon­do che an­da­re in Rus­sia la pros­si­ma esta­te, pe­rò non sen­to di ave­re la pres­sio­ne di tut­ta la na­zio­ne su di me. Ab­bia­mo tut­to per vin­ce­re e i miei si sen­to­no be­ne». Ie­ri è sta­to il gior­no del ra­du­no an­che per la Sve­zia e il ct Jan­ne An­ders­son ca­ri­ca i suoi in vi­sta del­la dop­pia sfi­da con­tro l’Ita­lia che met­te in pa­lio un po­sto ai Mon­dia­li. Co­sì è be­ne met­te­re su­bi­to le co­se in chia­ro, ov­ve­ro che gli sve­de­si non si sen­to­no af­fat­to sfa­vo­ri­ti. An­che se, va det­to, An­ders­son ha il mas­si­mo ri­spet­to dell’Ita­lia. «È una squa­dra pie­na di ot­ti­mi gio­ca­to­ri», av­vi­sa il ct che è an­che al­le pre­se con le non per­fet­te con­di­zio­ni di al­cu­ni dei suoi: Lin­de­lof, Dur­max ed Ek­dal, ex di Sie­na, Bo­lo­gna e Ca­glia­ri. E pro­prio Ek­dal, se­con­do il tecnico, «sta me­glio di pri­ma, ed è sul­la buo­na stra­da do­po un lun­go pe­rio­do di le­sio­ni e pro­ble­mi fi­si­ci. Ma io con­to su di lui». Lin­de­lof ha in­ve­ce il pro­ble­ma che, do­po es­se­re sta­to stra­pa­ga­to dal Man­che­ster Uni­ted, che lo ha strap­pa­to al Ben­fi­ca, non ri­scuo­te la fi­du­cia di Mou­ri­n­ho, che non lo fa gio­ca­re.

Tra i suoi 25 con­vo­ca­ti An­ders­son ne ha uno spe­cia­le: è il di­fen­so­re Pon­tus Jans­son, che per due an­ni, dal 2014 al 2016, ha gio­ca­to (po­co, 16 pre­sen­ze) nel To­ri­no agli or­di­ni pro­prio di Gian Pie­ro Ven­tu­ra. Co­no­sce quin­di be­ne il mo­do di la­vo­ra­re, e le tat­ti­che, del ct az­zur­ro, «ed è chia­ro che qual­co­sa me lo fa­rò di­re», chio­sa An­ders­son a pro­po­si­to del suo gio­ca­to­re, che po­treb­be ri­ve­lar­si l’as­so nel­la ma­ni­ca del­la Sve­zia che sogna il Mon­dia­le.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.