Mi man­che­rai sa­pien­te e ge­ne­ro­sa ami­ca

Il Messaggero (Civitavecchia) - - CULTURA & SPETTACOLI - Gi­gi Pro­iet­ti

Ci si ve­de­va spes­so con Ri­ta. Poi, co­me suc­ce­de, ogni tan­to c'era­no del­le pau­se nei no­stri in­con­tri, do­vu­te, o ad una tour­née mia o a qual­cu­no dei suoi fre­quen­ti viag­gi. Ci si rin­con­tra­va e si vuo­ta­va il sac­co. Lei era pro­di­ga di in­di­ca­zio­ni su spet­ta­co­li, li­bri... Era ge­ne­ro­sa Ri­ta e col­tis­si­ma. Ha ama­to co­me po­chi il suo la­vo­ro di cri­ti­co tea­tra­le e mu­si­ca­le. A vol­te, giu­sta­men­te, si in­di­gna­va per co­me an­da­va­no le co­se (e co­me ahi­mè an­co­ra van­no) nei tea­tri ita­lia­ni e , fi­gu­ria­mo­ci tro­va­va in me un va­li­do al­lea­to. Co­me cri­ti­co non è sem­pre sta­ta te­ne­ra (nep­pu­re con me) ma que­sto fa­ci­li­tò i no­stri in­con­tri, nei qua­li si di­scu­te­va an­che ani­ma­ta­men­te, ma­ga­ri da­van­ti ad una piz­za. Nac­que un'ami­ci­zia, che è du­ra­ta an­ni, an­co­ra du­ra... Ora so che la "pau­sa" che ini­zia ades­so non fi­ni­rà. La tri­stez­za è gran­de.

Ad­dio Ri­ta. Man­che­rai a me, al­la cul­tu­ra ita­lia­na, al tuo gior­na­le e, quin­di, a tan­ti tan­ti cit­ta­di­ni, so­prat­tut­to ai ro­ma­ni. Ciao, il tuo ami­co Gi­gi

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.