Omi­ci­dio stra­da­le pri­mo ar­re­sto do­po la leg­ge

Il Messaggero (Frosinone) - - CRONACHE - LA RI­FOR­MA

ROMA Un uo­mo di 37 an­ni, P.A., di Som­ma Ve­su­via­na, nel na­po­le­ta­no è sta­to po­sto agli ar­re­sti do­mi­ci­lia­ri per omi­ci­dio stra­da­le. Si trat­te­reb­be del­la pri­ma mi­su­ra cau­te­la­re adot­ta­ta per il nuo­vo rea­to pre­vi­sto dal­la leg­ge en­tra­ta in vi­go­re sa­ba­to scor­so. L'uo­mo era al­la gui­da mal­gra­do gli fos­se sta­ta re­vo­ca­ta la pa­ten­te. È ac­ca­du­to sa­ba­to se­ra nell'area in­du­stria­le di Som­ma Ve­su­via­na quan­do una Opel Cor­sa con­dot­ta da P.A., già no­to ai ca­ra­bi­nie­ri di quel­la cit­ta­di­na, si è scon­tra­ta fron­tal­men­te, con una Toyo­ta Ya­ris su cui viag­gia­va un 28en­ne sem­pre di Som­ma Ve­su­via­na de­ce­du­to sul col­po a cau­sa dell'im­pat­to vio­len­tis­si­mo. Nell'in­ci­den­te so­no ri­ma­sti se­ria­men­te fe­ri­ti an­che due pas­seg­ge­ri del­la Opel, di 10 e 12 an­ni, en­tram­bi tra­spor­ta­ti in ospe­da­le do­ve è sta­to lo­ro pre­sta­to im­me­dia­ta­men­te soc­cor­so e uno di lo­ro è an­co­ra in pro­gno­si riservata. Il con­du­cen­te del­la Opel Cor­sa in­ve­ce è sta­to ri­co­ve­ra­to, an­ch'egli con se­rie frat­tu­re.

Già dai pri­mi ri­lie­vi dei ca­ra­bi­nie­ri e dal­le pri­me in­da­gi­ni si è sco­per­to che P.A. era al­la gui­da dell'au­to seb­be­ne gli fos­se sta­ta re­vo­ca­ta la pa­ten­te dal 2011. Inol­tre al mo­men­to dell'im­pat­to il vei­co­lo che con­du­ce­va era sprov­vi­sto di re­vi­sio­ne e pro­ce­de­va a ve­lo­ci­tà dop­pia ri­spet­to a quel­la con­sen­ti­ta (mar­cia­va a 100 km/h cir­ca, quan­do il mas­si­mo era di 40 km/h), ed ave­va ol­tre­pas­sa­to com­ple­ta­men­te la pro­pria mez­ze­ria, in­va­den­do quel­la op­po­sta, do­ve re­go­lar­men­te pro­ce­de­va la vit­ti­ma.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.