Dal­la pi­sta al­la stra­da la si­gno­ra di Le Mans

Il Messaggero (Latina) - - MOTORI - LA STO­RIA

Nel­la com­pe­ti­zio­ne si ti­ra fuo­ri il me­glio di se stes­si e si cer­ca­no con­fer­me e cer­tez­ze. È co­sì nel­la vi­ta ed è co­sì per le ca­se au­to­mo­bi­li­sti­che che sul­le cor­se han­no co­strui­to ve­ri e pro­pri mi­ti spe­ri­men­tan­do nel­le con­di­zio­ni più proi­bi­ti­ve le so­lu­zio­ni che poi ci sia­mo ri­tro­va­ti a gui­da­re sul­le stra­de di tut­ti i gior­ni. Au­di è in que­sto un ca­so esem­pla­re: un mar­chio che fi­no al­la me­tà de­gli an­ni ’70 fa­ce­va so­prat­tut­to vet­tu­re pic­co­le si è tra­sfor­ma­to nel tem­po in un costruttore di au­to raf­fi­na­te e ve­lo­ci, am­man­ta­te di un alo­ne con­qui­sta­to sui cam­pi di ga­ra che, ol­tre ad es­se­re una lam­pa­da ma­gi­ca dell’im­ma­gi­ne, so­no an­che la fu­ci­na del­le idee. La pri­ma ha un no­me di­ven­ta­to fa­mo­so, an­zi un nu­me­ro: Quat­tro, scrit­to e pro­nun­cia­to pro­prio co­sì, all’ita­lia­na, che bal­zò al­le cro­na­che nel 1981 quan­do la fran­ce­se Mi­chè­le Mou­ton fu non so­lo la pri­ma don­na a do­mi­na­re un ral­ly del Cam­pio­na- to Mon­dia­le (a San­re­mo), ma an­che il pri­mo pi­lo­ta a vin­ce­re al­la gui­da di un’au­to a tra­zio­ne in­te­gra­le.

LA RI­VO­LU­ZIO­NE NEI RAL­LY

Da quel mo­men­to in poi quat­tro fu­ro­no gli anel­li, le ruo­te mo­tri­ci e le let­te­re del­la pa­ro­la Au­di che di­ven­ta­va si­no­ni­mo di si­cu­rez­za. E po­chi san­no che l’Au­di Quat­tro da ral­ly fu an­che la pri­ma au­to sul­la qua­le ven­ne pro­va­to il cam­bio a dop­pia fri­zio­ne, un ti­po di tra­smis­sio­ne che og­gi so­no in mol­ti ad uti­liz­za­re, Fer­ra­ri com­pre­sa. Ma lo scam­bio più pro­fi­cuo di tec­no­lo­gie l’Au­di lo ha rea­liz­za­to in­dub­bia­men­te con le ga­re di du­ra­ta, in par­ti­co­la­re al­la 24 Ore di Le Mans do­ve si è im­po­sta per ben 13 vol­te nel­le ul­ti­me 17 edi­zio­ni e ogni vol­ta con so­lu­zio­ni e di­spo­si­ti­vi che ab­bia­mo ri­tro­va­to su au­to di se­rie, sia co­me in­no­va­zio­ni as­so­lu­te sia in for­ma più per­fe­zio­na­ta. La li­sta in que­sto ca­so è lun­ghis­si­ma e par­te dal 2000 con la pri-

LA CA­SA DI IN­GOL­STADT NEL TER­ZO MIL­LEN­NIO HA DO­MI­NA­TO LA MI­TI­CA GA­RA DI DU­RA­TA: UN BAN­CO DI PRO­VA UNI­CO PER LE AU­TO DI SE­RIE

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.