Ban­che, par­te Atlan­te con 4,2 mi­liar­di

Il Messaggero (Latina) - - CRONACHE - SAL­VA­TAG­GI r. dim.

` Pre­sen­ta­to al mer­ca­to il fon­do mes­so a pun­to per in­ter­ve­ni­re su­gli isti­tu­ti in dif­fi­col­tà. Vi par­te­ci­pa­no in to­ta­le 67 in­ve­sti­to­ri PE­NA­TI: «C’ERA IL RI­SCHIO DI BAIL-IN, ADES­SO NON C’È PIÙ, RI­TEN­GO DI PO­TER COM­PLE­TA­RE IL PIA­NO DI RI­STRUT­TU­RA­ZIO­NE DEL­LA VI­CEN­ZA IN 18 ME­SI» ` L’iniziativa pun­ta an­che ad ac­qui­si­re le sof­fe­ren­ze in mi­su­ra del 30% del pla­fond men­tre il 70% è ri­ser­va­to ai raf­for­za­men­ti

RO­MA Il Fon­do Atlan­te apre il pa­ra­ca­du­te met­ten­do al ri­pa­ro la Po­po­la­re di Vi­cen­za da un col­lo­ca­men­to flop (ve­de­re ar­ti­co­lo ac­can­to). Ieri il vei­co­lo na­to su iniziativa del go­ver­no e Ban­ki­ta­lia, sot­to la regia forte di Giu­sep­pe Guz­zet­ti e di al­cu­ne gran­di ban­che, con la fi­na­li­tà di sup­por­ta­re gli au­men­ti di ca­pi­ta­le di ban­che non in re­go­la con i ra­tio pa­tri­mo­nia­li sta­bi­li con gli srep e en­tra­re nel mer­ca­to del­le sof­fe­ren­ze è usci­to allo sco­per­to vi­sto che og­gi sca­de il ter­mi­ne di sot­to­scri­zio­ne: ha rac­col­to fi­no ad ora 4,25 mi­liar­di da 67 in­ve­sti­to­ri. Il fon­do è ge­sti­to da Quae­stio sgr pre­sie­du­to da Alessandro Pe­na­ti: ha un pe­rio­do di in­ve­sti­men­to di 18 me­si, esten­di­bi­le per al­tri 6 me­si per con­clu­de­re ope­ra­zio­ni già in cor­so. Ha un obiet­ti­vo di ren­di­men­to è di cir­ca il 6% an­nuo. L’obiet­ti­vo è «di riu­sci­re a com­ple­ta­re il tur­na­round del­la Po­po­la­re di Vi­cen­za in 18 me­si», ha det­to Pe­na­ti nel cor­so del­la pre­sen­ta­zio­ne al mer­ca­to av­ve­nu­ta in un ho­tel a 5 stel­le di Mi­la­no. «C'era un ra­gio­ne­vo­le ri­schio di bail-in, che ora non c'è più», ha ag­giun­to l’eco­no­mi­sta in ri­fe­ri­men­to al­la pro­ce­du­ra di ri­so­lu­zio­ne de­gli isti­tu­ti che pre­ve­de il coin­vol­gi­men­to di azio­ni­sti, ob­bli­ga­zio­ni­sti e in ultima istan­za de­po­si­tan­ti so­pra i 100 mi­la eu­ro. L’al­tro isti­tu­ti che po­treb­be ri­cor­re­re al pa­ra­ca­du­te del fon­do è Ve­ne­to Ban­ca che ha la ga­ran­zia di Ban­ca Imi (In­te­sa Sp), in con­di­zio­ni mol­to più so­li­de di Unic­re­dit. «Non so co­sa suc­ce­de­rà. De­vo­no es­se­re lo­ro a ve­ni­re da noi, non noi da lo­ro», pun­tua­liz­za Pe­na­ti.

Atlan­te si è as­sun­to l’im­pe­gno di ga­ran­zia, su­ben­tran­do a Unic­re­dit, sul­la ban­ca be­ri­ca. Gra­zie al ruo­lo del Fon­do, ha sot­to­li­nea­to Pe­na­ti, «la strut­tu­ra del de­bi­to del­la Po­po­la­re di Vi­cen­za ora è a ri­schio ze­ro» e «il Fon­do ha le ri­sor­se per ef­fet­tua­re l'ope­ra­zio­ne», ha ag­giun­to. La mis­sio­ne di Atlan­te è «va­lo­riz­za­re e ven­de­re» le par­te­ci­pa­zio­ni ac­qui­si­te in isti­tu­ti in ri­strut­tu­ra­zio­ne».

Atlan­te po­trà an­che es­se­re ria­per­to in fu­tu­ro, ha ri­mar­ca­to Pao­lo Pe­tri­gna­ni, ad del­la Sgr, con il via li­be­ra del 66,5% dei sot­to­scrit­to­ri. La du­ra­ta di Atlan­te è di 5 an­ni, esten­di­bi­le di an­no in an­no per al­tri 3 an­ni. Il pe­rio­do di in­ve­sti­men­to si chiu­de­rà a no­vem­bre 2017. Per i suc­ces­si­vi sei me­si, e quin­di fi­no al mag­go 2018, sa­rà pos­si­bi­le so­lo por­ta­re a ter­mi­ne ope­ra­zio­ni già av­via­te. Poi, fi­no al 30 giu­gno 2019, il Fon­do po­trà even­tual­men­te par­te­ci­pa­re ad au­men­ti di ca­pi­ta­le di ban­che già in por­ta­fo­glio che sia­no sta­ti ri­chie­sti dal­le Au­to­ri­tà di vi­gi­lan­za.

Per quan­to con­cer­ne gli in­ve­sti­men­ti del Fon­do, fi­no al 70% del­le ri­sor­se po­tran­no es­se­re im­pie­ga­te in «ban­che con ra­tio pa­tri­mo­nia­li in­fe­rio­ri ai mi­ni­mi sta­bi­li­ti nell' am­bi­to del­lo Srep e che quin­di rea­liz­zi­no, su ri­chie­sta dell'Au­to­ri­tà di vi­gi­lan­za, in­ter­ven­ti di raf­for­za­men­to pa­tri­mo­nia­le me­dian­te au­men­to di ca­pi­ta­le». Il fon­do «non sot­to­scri­ve più del 75% del­la sin­go­la emis­sio­ne, a me­no che la sot­to­scri­zio­ne di una quo­ta mag­gio­re sia ne­ces­sa­ria ai fi­ni del buon esi­to dell'ope­ra­zio­ne». Pro­prio co­me nel ca­so del­la Vi­cen­za. So­no poi pos­si­bi­li ul­te­rio­ri in­ve­sti­men­ti in au­men­ti di ca­pi­ta­le del­le ban­che in por­ta­fo­glio, se ri­chie­sti dal­la vi­gi­lan­za, fi­no al 30 giu­gno 2019 sem­pre re­stan­do sot­to il li­mi­te del 70% in­ve­sti­bi­le in azio­ni ban­ca­rie.

L'al­tro am­bi­to di azio­ne è rap­pre­sen­ta­to dai cre­di­ti de­te­rio­ra­ti (non per­for­ming loans, npl), un pro­ble­ma che per Pe­na­ti le ban­che de­vo­no ri­sol­ve­re «en­tro la pros­si­ma re­ces­sio­ne». Al­me­no il 30% di Atlan­te sa­rà in­ve­sti­to in npl «di una plu­ra­li­tà di ban­che ita­lia­ne, an­che ga­ran­ti­ti da as­set». Do­po il 30 giu­gno 2017, inol­tre, tut­ta la quo­ta del Fon­do nel frat­tem­po non in­ve­sti­ta in ban­che po­trà es­se­re in­ve­sti­ta in npl. Il Fon­do po­trà uti­liz­za­re una le­va mas­si­ma del 110% «per sod­di­sfa­re tem­po­ra­nee esi­gen­ze di li­qui­di­tà».

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.