Al­be­ri kil­ler, in­chie­ste fer­me: per i ri­sar­ci­men­ti ser­vo­no an­ni

Sei i mor­ti dal 2009 e cin­quan­ta i fe­ri­ti per la ca­du­ta di pian­te mai cu­ra­te o po­ta­te I pro­ces­si pe­na­li si ri­sol­vo­no in un nul­la di fat­to. Al ci­vi­le il cal­va­rio de­gli in­den­niz­zi

Il Messaggero - - Cronaca Di Roma - TRAVOLTI SUL­LA CO­LOM­BO I FRA­TEL­LI EGI­ZIA­NI SCAGIONATI Ade­lai­de Pie­ruc­ci

Pu­re una chio­ma ri­go­glio­sa può na­scon­de­re ra­di­ci de­bo­li. Un pe­ri­co­lo ag­gra­va­to dall'as­sen­za di ma­nu­ten­zio­ne. E' una tra­ge­dia an­nun­cia­ta quel­la dei pi­ni kil­ler, gli al­be­ri che ca­den­do si schian­ta­no su stra­de e mar­cia­pie­di e qual­che vol­ta uc­ci­do­no. Mor­ti bian­che che re­sta­no sen­za col­pe­vo­li. Ne­gli ul­ti­mi ot­to an­ni se ne so­no con­ta­te sei. Una cin­quan­ti­na i fe­ri­ti. Per ogni cro­ce in cit­tà si apre un pro­ce­di­men­to pe­na­le a ca­ri­co del Ser­vi­zio Giar­di­ni che pun­tual­men­te si chiu­de con una ar­chi­via­zio­ne. E ai fa­mi­lia­ri non re­sta che ag­grap­par­si al ri­sar­ci­men­to. Che ar­ri­va tar­di e va pe­no­sa­men­te con­cor­da­to con le as­si­cu­ra­zio­ni del Cam­pi­do­glio da­van­ti ai giu­di­ci del tri­bu­na­le ci­vi­le. Chi è col­pi­to da un lut­to co­sì de­ve af­fron­ta­re il dop­pio cal­va­rio: le in­chie­ste pe­na­li, che por­ta­no a pro­ces­so i fun­zio­na­ri ca­pi­to­li­ni ad­det­ti al­la ma­nu­ten­zio­ne del ver­de, e si chiu­do­no con as­so­lu­zio­ni do­po an­ni di pe­ri­zie, in­ter­ro­ga­to­ri e ri­cor­si an­che in Cas­sa­zio­ne. E i pro­ce­di­men­ti ci­vi­li, per i qua­li bi­so­gna con­se­gna­re al­tri do­cu­men­ti, al­tre pro­ve dell'im­men­sa per­di­ta su­bi­ta. E' il tor­men­to che han­no do­vu­to af­fron­ta­re i fa­mi­lia­ri del der­ma­to­lo­go Da­nie­le In­no­cen­zi, 52 an­ni, lu­mi­na­re nel­la cu­ra dei tu­mo­ri al­la pel­le, tra­vol­to da un ra­mo sul­la Cri­sto­fo­ro Co­lom­bo. Ri­ma­sti sen­za una ri­spo­sta pe­na­le, si so­no do­vu­ti ac­con­ten­ta­re so­lo del ri­sar­ci­men­to eco­no­mi­co, cir­ca un mi­lio­ne e mez­zo, li­qui­da­to do­po an­ni. Lo stes­so tra­va­glio dei ca­ri del fi­sio­te­ra­pi­sta Gian­ni Da­nie­li, 41, ri­sar­ci­ti con un mi­lio­ne, un pa­io di an­ni do­po la tra­ge­dia. An­che lui vit­ti­ma sul­la stes­sa stra­da, schiac­cia­to da un pi­no nel 2013 all'al­tez­za di Ma­la­fe­de. Un “con­tri­bu­to” per mo­glie e due bambini che cre­sce­ran­no sen­za il pa­pà. «Nel pe­na­le nes­sun col­pe­vo­le. Il Co­mu­ne ha am­mes­so le re­spon­sa­bi­li­tà so­lo nel ci­vi­le», di­ce la mo­glie. Di­sgra­zie che si ri­pe­to­no. L'ul­ti­ma l'ha sfio­ra­ta qual­che gior­no fa una cop­pia in via Cas­sia. L'in­chie­sta è ap­pe­na par­ti­ta. Va già ver­so l'ar­chi­via­zio­ne, in­ve­ce, il fa­sci­co­lo sull'in­ci­den­te di gen­na­io all'Eur, do­ve un al­be­ro si è schian­ta­to su 5 au­to e ha tra­vol­to una pas­san­te, che si è sal­va­ta. L'in­da­gi­ne per le­sio­ni col­po­se non ha por­ta­to a col­pe­vo­li. Non han­no avu­to la stes­sa for­tu­na nel mar­zo 2016 due fra­tel­li egi­zia­ni mor­ti schiac­cia­ti sul­la via Lau­ren­ti­na. Si in­da­ga an­co­ra per omi­ci­dio col­po­so. Stes­sa sor­te dell'ar­chi­tet­to ro­ma­no Gian­fran­co Bu­gni­ni uc­ci­so da una quer­cia sul­la via dei La­ghi nel mar­zo 2015, co­me di un pen­sio­na­to mor­to a Vel­le­tri, nell'esta­te 2013. Per la mor­te di In­no­cen­zi ven­ne in­da­ga­to Ma­rio Val­la­ro­si, al­lo­ra di­ret­to­re dell'Uf­fi­cio Giar­di­ni. E' sta­to as­sol­to in pri­mo gra­do dall'ac­cu­sa di omi­ci­dio col­po­so e la sen­ten­za non è mai sta­ta ap­pel­la­ta. Il pm ave­va chie­sto il pro­ces­so, ma il gup ha ri­te­nu­to che il di­ret­to­re fe­ce il suo do­ve­re: os­sia chie­de­re i fon­di per le po­ta­tu­re e pia­ni­fi­car­le «co­me ov­vio che sia», ma i tec­ni­ci non ave­va­no se­gna­la­to «ur­gen­ze». Nem­me­no la mor­te del me­di­co pe­rò ha por­ta­to un'ac­ce­le­ra­ta sui con­trol­li. La ve­do­va di Da­nie­li, in­ve­ce, che vi­ve all'In­fer­net­to, ora po­ta a sue spe­se il pi­no di fron­te ca­sa. Per la mor­te del ma­ri­to era­no sta­ti in­da­ga­ti 9 fun­zio­na­ri del X. Tut­ti as­sol­ti. Per Al­do Pa­pa­li­ni, Ma­ri­na Vec­chie­rel­li e Pao­lo Ca­fag­gi il pm pun­ta­va a 6 me­si di car­ce­re.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.