Il Tempo (Nazionale) : 2020-06-30

18 : 18 : 18

18

18. ROMA martedì 30 giugno 2020 CASSIA FREGENE La donna, romana, lo aveva lasciato. Il marocchino arrestato per tentato omicidio Aggredisce la moglie con un paio di cesoie L’uomo aveva picchiato più volte la coniuge e anche i figli Ancora un autobus distrutto dalle fiamme FRANCESCA MARIANI di riflessi della vittima le ha permesso di fuggire, riuscendo ad entrare in casa e chiudendo dietro la grata della porta, sulla quale si è andato ad infrangere il colpo. Nel frattempo era riuscita a chiamare la Polizia. L’uomo è stato bloccato dagli agenti mentre stava sfogando la propria rabbia distruggen­do con una mazza di ferro l’autovettur­a della moglie. Al Commissari­ato, la vittima ha raccontato di abusi anche di natura sessuale nonché di maltrattam­enti subiti anche dai loro tre bambini, uno dei quali si trova tuttora in una struttura sanitaria a seguito delle percosse del padre, gli altri sono stati collocati in località protetta. Le violenze sono iniziate già all’inizio della convivenza, con diverse denunce già presentate in altri uffici di Polizia, anche se in maniera meno incisiva rispetto alla realtà dei fatti. Pertanto, il cittadino marocchino è stato tratto in arresto per tentato omicidio, maltrattam­enti in famiglia, danneggiam­ento, violazione di domicilio, possesso di oggetti atti ad offendere, violenza sessuale nonché minacce aggravate e attualment­e si trova ristretto presso il carcere di Civitavecc­hia. ••• Sabato scorso, nel primo pomeriggio, gli agenti del commissari­ato di Polizia di Fiumicino hanno arrestato un marocchino di 29 anni, fermato subito dopo aver tentato di uccidere la moglie, una trentacinq­uenne romana con la quale è sposato da oltre 10 anni. La donna nei giorni scorsi era scappata dalla casa in cui vivevano insieme ai loro tre figli, perchè esasperata dalle violenze subite negli anni e si era rifugiata nella villetta di famigliaa Freg e n e . L’uomo, noto alle f o r z e dell’ordine per i suoi precedenti per spaccio di stupefacen­ti, tossicodip­endente e alcol dipendente, accecato dalla rabbia per essere stato lasciato, ha raggiunto la moglie nella nota località balneare e, in sua assenza, si è nascosto nel giardino. Quando la donna è rincasata, se l’è trovato alle spalle con in mano una grossa cesoia con la quale ha tentato di infilzarla, gridandole minacce di morte. Soltanto la prontezza ••• Un bus della linea Tpl è andato a fuoco domenica notte, poco dopo la mezzanotte, su via Cassia, all’incrocio con piazza della Visione, a La Storta. Sul posto sono intervenut­i i vigili del fuoco che hanno spento le fiamme, ma il veicolo è andato distrutto. L’autobus stava rientrando al deposito e quindi non trasportav­a passeggeri. Non ci sono stati nè feriti nè intossicat­i. E ieri sera ad Acilia anche un bus di Atac distrutto dal fuoco mentre rientrava in deposito. © RIPRODUZIO­NE RISERVATA Ospedale © RIPRODUZIO­NE RISERVATA Uno dei tre bambini è ancora ricoverato per le percosse ricevute dal padre violento TIVOLI ••• Una sola pugnalata. Un colpo letale sferrato all’altezza delpolmone­sinistro conunalama­molto affilata. Ha agito repentinam­ente il tunisino di soli vent’anni che ieri ha ucciso un suo connaziona­le di 28 anni. Un omicidio avvenuto non troppolont­anodaunsit­ochel’Unesco ha dichiarato «Patrimonio dell’umanità», a villa Adriana, alle porte di Tivoli. Ieri, pocodopole 17, quandoicar­abinieriso­noarrivati­in via Sardegna il corpo della vittima era disteso per terra in unapozza di in mano e i suoi vestiti erano intrisi disangue. Gli inquirenti­hanno quindi sequestrat­o l’arma e gli indumentid­ell’indagato. Eneiprossi­mi giorni analizzera­nno le tracce ematiche alla ricerca di eventuali corrispond­enze con il sangue della vittima, un fruttivend­olo. Sembra chel’omicidiosi­aavvenutoa­lculminedi­unabanale lite tra idueuomini, maalmoment­oilmovente­resta oscuro visto che il ventenne nonha detto una parola. Lite tra due tunisini finisce a coltellate Muore un fruttivend­olo sangue. Era il gestore del negozio «Angolo della Frutta». L’intervento dei militari è stato fulmineo, così come il fermo dell’unico indiziato. Il presunto assassino, classe 2000, stava camminando tra le vie adiacenti la scena del delitto quando è stato bloccato. Aveva ancora il coltello AND. OSS. © RIPRODUZIO­NE RISERVATA LA SPINTA CHE TI SERVE PER AVERE IL MASSIMO DELL’ENERGIA. ANCHE D’ESTATE. L’INTEGRATOR­E ENERGIZZAN­TE PIÙ VENDUTO IN FARMACIA* * FONTE: DATI IQVIA MARZO 2020 GLI INTEGRATOR­I ALIMENTARI NON VANNO INTESI COME SOSTITUTI DI UNA DIETA VARIA, EQUILIBRAT­A E DI UNO STILE DI VITA SANO. PRINTED AND DISTRIBUTE­D BY PRESSREADE­R PressReade­r.com +1 604 278 4604 ORIGINAL COPY . ORIGINAL COPY . ORIGINAL COPY . ORIGINAL COPY . ORIGINAL COPY . ORIGINAL COPY COPYRIGHT AND PROTECTED BY APPLICABLE LAW

© PressReader. All rights reserved.