Leg­ge­re sot­to le ri­ghe

I se­gre­ti dell’EAN-13, il più dif­fu­so tra i co­di­ci a bar­re

La Cucina Italiana - - Sommario -

Il co­di­ce a bar­re è un in­sie­me di nu­me­ri e di li­nee uti­le a iden­ti­fi­ca­re i pro­dot­ti e a leg­ge­re le in­for­ma­zio­ni che li ri­guar­da­no, prez­zo in­clu­so. Svi­lup­pa­to ne­gli Sta­ti Uni­ti da un’idea de­gli an­ni Qua­ran­ta ed en­tra­to in uso nel 1974, gra­zie al­la ve­lo­ci­tà con cui for­ni­sce la «car­ta di iden­ti­tà» dei pro­dot­ti, og­gi rap­pre­sen­ta­no un ve­ro e pro­prio «lin­guag­gio glo­ba­le» in am­bi­to com­mer­cia­le. Ne esi­sto­no di di­ver­si ti­pi, ma il più co­mu­ne è il co­di­ce EAN–13: è for­ma­to da 13 ci­fre, «tra­dot­te» poi in una se­rie di bar­re ver­ti­ca­li che ser­vo­no per la let­tu­ra ot­ti­ca. Per de­ci­frar­lo in­te­ra­men­te ser­vi­reb­be­ro li­bri di da­ti, tan­to che la lo­ro de­co­di­fi­ca è af­fi­da­ta a cal­co­la­to­ri che fun­zio­na­no in ba­se a ban­che da­ti. Tut­ta­via, il co­di­ce a bar­re può da­re un’in­di­ca­zio­ne uti­le an­che ai con­su­ma­to­ri: co­no­sce­re le ci­fre iden­ti­fi­ca­ti­ve dei va­ri pae­si, per esem­pio, con­sen­te di sta­bi­li­re di qua­le pae­se è l’azien­da che com­mer­cia­liz­za il pro­dot­to che si sta ac­qui­stan­do (te­nen­do pre­sen­te che una dit­ta ita­lia­na, per esem­pio, può com­mer­cia­liz­za­re mer­ci pro­dot­te all’este­ro o pro­dot­te con ma­te­rie pri­me im­por­ta­te). Per in­for­ma­zio­ni più com­ple­te con­vie­ne sem­pre leg­ge­re an­che le eti­chet­te. Ec­co al­cu­ni co­di­ci:

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.