An­dré fa sem­pre gol Costava mil­le eu­ro, è il bom­ber d’Eu­ro­pa

Par­te­ci­pa al gio­co e ha 4 re­ti in due ga­re: Sil­va sta cre­scen­do Mon­tel­la de­ve de­ci­de­re: con­tro la Ro­ma, ci sa­rà lui con Ka­li­nic?

La Gazzetta dello Sport - - Serie A - Lu­ca Bianchin @lu­ca­bian­chin7

Il pa­pà, im­pie­ga­to in una ban­ca, pas­sa­va a prenderlo quan­do l’al­le­na­men­to era fi­ni­to da un po’, al­lo­ra An­dré si fer­ma­va a cal­cia­re, a pro­va­re qual­che nu­me­ro, a gio­ca­re col pal­lo­ne. Si ve­de. Il Mi­lan lo sta sco­pren­do a po­co a po­co, so­prat­tut­to nel­le se­ra­te eu­ro­pee, ma qual­co­sa è chia­ro da su­bi­to: An­dré Sil­va, se in­te­res­sa una clas­si­fi­ca­zio­ne dei cen­tra­van­ti, va nel grup­po­ne del «9» ele­gan­ti. Gio­ve­dì chi so­gna i gol di In­za­ghi è an­da­to a dor­mi­re fe­li­ce per aver vi­sto Cu­tro­ne, che scher­za con la li­nea del fuo­ri­gio­co co­me se la co­no­sces­se da sem­pre. An­dré Sil­va in­ve­ce è per gli aman­ti del­la pun­ta tec­ni­ca. Ha il con­trol­lo di pal­la, a vol­te toc­ca il pal­lo­ne una vol­ta di trop­po, è un po’ len­to pe­rò co­no­sce il drib­bling. Poi se­gna, che ba­na­le non è. «Tri­bu­na Ex­pres­so», in Por­to­gal­lo, me­no di un an­no fa è an­da­to a par­la­re con i suoi vec­chi al­le­na­to­ri. Ha sco­per­to che An­dré, quan­do ha fal­li­to al Boa­vi­sta, ha avu­to un mo­men­to di cri­si e si è mes­so a gio­ca­re a hoc­key pi­sta. Si è fat­to rac­con­ta­re la sua eti­ca del la­vo­ro da Ale­xan­dre Sil­va, tec­ni­co al Sal­guei­ros: «Mol­te vol­te do­ve­vo man­dar­lo a fa­re la doc­cia. Gli di­ce­vo: “An­dré non esa­ge­ra­re con l’al­le­na­men­to”. Non mi sor­pren­do­no i ri­sul­ta­ti». Il Sal­guei­ros lo ven­det­te per mil­le eu­ro. Me­no di 10 an­ni do­po, il Mi­lan ha mol­ti­pli­ca­to per 38.000: 38 mi­lio­ni al Por­to.

CAPOCANNONIERE Mon­tel­la lo ha fat­to gio­ca­re so­prat­tut­to in Eu­ro­pa Lea­gue e An­dré Sil­va ha se­gna­to tan­to: due gol al­lo Sh­ken­di­ja, quat­tro tra Au­stria Vien­na e Ri­je­ka nel gi­ro­ne. È pri­mo nel­la clas­si­fi­ca mar­ca­to­ri as­sie­me a Ko­ko­rin del­lo Ze­nit e Plea del Niz­za e il Mi­lan non è abi­tua­to: ne­gli ul­ti­mi 25 an­ni ha avu­to so­lo due ca­po­can­no­nie­ri di A: Shev­chen­ko e Ibra­hi­mo­vic. Sil­va al Por­to se­gna­va spes­so in area, con il Ri­je­ka ha fat­to qual­co­sa di più: drib­bling su Zu­pa­ric e de­stro.

RO­MA Mon­tel­la per il fi­ne set­ti­ma­na ha un dub­bio: con­tro la Ro­ma, as­sie­me a Ka­li­nic, gio­ca Su­so o gio­ca An­dré? Su­so è sta­to ti­to­la­re con­tro l’Udi­ne­se e con­tro la Samp, ma ha de­lu­so. Fi­no­ra quan­do par­te lar­go è de­ci­si­vo, quan­do gio­ca in mez­zo fa­ti­ca. An­dré for­se può es­se­re la so­lu­zio­ne e a fi­ne set­tem­bre si co­min­cia a ca­pi­re che co­sa può da­re. Nel­la par­ti­ta col Ri­je­ka si è mos­so tan­to, so­prat­tut­to

per da­re un ri­fe­ri­men­to cen­tra­le. Il Mi­lan lo ha cer­ca­to con pas­sag­gi in ver­ti­ca­le, an­che da Bonucci, e con i lan­ci. Sil­va ha fat­to qual­che pas­so in­die­tro, ha gio­ca­to di spon­da op­pu­re ha di­fe­so pal­la e più di una vol­ta ha al­lar­ga­to il gio­co sul­la fa­scia. Gio­ca­te da at­tac­can­te di ma­no­vra.

LA TE­STA Mon­tel­la ha vi­sto tut­to ma sa che non è que­stio­ne di tat­ti­ca. Il Mi­lan da sei gior­ni si è mes­so una gran pres­sio­ne. I gio­ca­to­ri han­no vi­sto le cri­ti­che du­re dell’am­mi­ni­stra­to­re de­le­ga­to, il con­fron­to con il di­ret­to­re spor­ti­vo, l’al­lon­ta­na­men­to del pre­pa­ra­to­re atle­ti­co per sal­va­re lo staff tec­ni­co. Si­tua­zio­ne da sta­to di cri­si psi­co­lo­gi­ca, non tec­ni­ca. An­dré Sil­va non è la ri­spo­sta - sa­reb­be trop­po sem­pli­ce - ma i suoi ti­fo­si han­no un nu­me­ro da far no­ta­re: le av­ver­sa­rie in Eu­ro­pa so­no mo­de­stis­si­me ma lui, ogni 65 mi­nu­ti, fa gol.

AP/GETTY

An­dré Sil­va, 21 an­ni, pri­ma sta­gio­ne con il Mi­lan Più a de­stra Leo Bonucci, 30

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.