Nel­le pa­gi­ne tin­te di in­da­co le su­re or­di­na­te per lun­ghez­za

Corriere della Sera - La Lettura - - BookCity Saperi -

Il Co­ra­no Blu, da­ta­bi­le tra la fi­ne del IX e gli ini­zi del X se­co­lo, è una co­pia del te­sto sa­cro al­la ba­se dell’Islam che i mu­sul­ma­ni ri­ten­go­no ri­ve­la­to a Mao­met­to da Dio. Il ma­no­scrit­to de­ve la sua par­ti­co­la­ri­tà al­la tin­tu­ra in­da­co con cui le pa­gi­ne so­no co­lo­ra­te: il blu fa spic­ca­re an­co­ra di più le scrit­te in oro. Il formato è oriz­zon­ta­le. Il te­sto si leg­ge da de­stra a si­ni­stra: il cal­li­gra­fo ha usa­to la scrit­tu­ra cu­fi­ca, la for­ma ara­ba più an­ti­ca, dal no­me del­la cit­tà ira­che­na di Ku­fa. Ogni pa­gi­na (so­pra) con­tie­ne quin­di­ci ri­ghe: per ot­te­ne­re una lun­ghez­za ugua­le e uni­for­me il cal­li­gra­fo ha in­se­ri­to spa­zi all’in­ter­no del­le pa­ro­le e ha ri­nun­cia­to a in­se­ri­re ac­cen­ti e al­tri se­gni dia­cri­ti­ci; le 114 su­re (i ca­pi­to­li) so­no qui or­di­na­ti per lun­ghez­za, dai più lun­ghi ai più cor­ti.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.