CAMBOGIA

Latitudes - - KARMA BUCOLICO -

Il Pae­se è or­mai una con­so­li­da­ta me­ta tu­ri­sti­ca e ag­gior­na­ta agli stan­dard d’ac­co­glien­za in­ter­na­zio­na­li di qual­sia­si li­vel­lo. Le pro­ta­go­ni­ste per la mag­gior par­te dei vi­si­ta­to­ri so­no il fa­mo­so tem­pio e pa­tri­mo­nio UNE­SCO An­g­kor Wat e la zo­na cir­co­stan­te Siem Reap, la cao­ti­ca e sug­ge­sti­va ca­pi­ta­le Ph­nom Pe­nh e la lo­ca­li­tà ma­rit­ti­ma Si­ha­nou­k­vil­le, ma al di là di que­ste ico­ne tu­ri­sti­che, c’è tan­to al­tro da sco­pri­re. La Cambogia fuo­ri sta­gio­ne si ri­ve­la in tut­ta la sua au­ten­ti­ci­tà, nel be­ne e nel ma­le, per chi la sa ap­prez­za­re. Fo­re­sta plu­via­le e ri­sa­ie a per­di­ta d’oc­chio fan­no da sfon­do a tem­pli mil­le­na­ri, pic­co­li vil­lag­gi flu­via­li abi­ta­ti da in­stan­ca­bi­li con­ta­di­ni, il tut­to in­cor­ni­cia­to da cie­li tro­pi­ca­li che ren­do­no le gior­na­te più sa­po­ri­te e af­fa­sci­nan­ti.

Ca­po­luo­go dell’omo­ni­ma pro­vin­cia, Siem Reap è si­tua­ta nel nord-ove­st del Pae­se tra le ro­vi­ne di An­g­kor e il La­go Ton­le Sap. Già ne­gli an­ni ‘30, con il son­tuo­so Grand Ho­tel An­g­kor, la cit­tà at­ti­ra­va le pri­me on­da­te di viag­gia­to­ri che fu­ro­no poi bloc­ca­te du­ran­te pe­rio­do buio dei Kh­mer Ros­si. Ne­gli ul­ti­mi an­ni il flus­so di tu­ri­sti è au­men­ta­to nuo­va­men­te e ora la cit­tà si pre­sen­ta co­me un’ac­co­glien­te ba­se di par­ten­za per le escur­sio­ni da fa­re in zo­na ed è do­ta­ta di ogni ge­ne­re di strut­tu­ra ri­cet­ti­va: ho­tel, ostel­li, spa, ne­go­zi e ri­sto­ran­ti. Va­le la pe­na vi­si­ta­re il Mu­seo Na­zio­na­le di An­g­kor, la scuo­la e il

mer­ca­to dell’ar­ti­gia­na­to, e pas­seg­gia­re tra le ban­ca­rel­le del mer­ca­to se­ra­le. Per gli aman­ti del­la vi­ta not­tur­na, Pub Street è la via dei lo­ca­li e dei ri­sto­ran­ti più fre­quen­ta­ti, ma i mi­glio­ri in cui si può as­sa­po­ra­re la cu­ci­na kh­mer si tro­va­no nel­le vie se­con­da­rie e più na­sco­ste del­la cit­tà. Do­po un lun­go viag­gio in bus da Ban­g­kok con tap­pa al­la me­mo­ra­bi­le do­ga­na di Poi­pet, Siem Reap ac­co­glie con una fe­sta di clac­son e vo­ci. “Hi! My na­me is Rà, ni­ce to meet you!”, di­ce con aria lie­ta il ra­gaz­zot­to tar­chia­to sul­la tren­ti­na. Ha un vi­so sim­pa­ti­co e un sor­ri­so ab­ba­glian­te e la sua pas­sio­ne so­no i per­cor­si me­no bat­tu­ti.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.