Buf­fon ca­ri­ca: «Ju­ve ri­par­tia­mo su­bi­to»

Di­fe­sa sot­to ac­cu­sa: «Ser­ve più com­pat­tez­za», ma per do­me­ni­ca Al­le­gri ri­tro­va Man­d­zu­kic e Chiel­li­ni Il ca­pi­ta­no can­cel­la il crol­lo di Bar­cel­lo­na «Un ko pesante, ora bat­tia­mo il Sas­suo­lo»

Leggo (Roma) - - Sport - Ti­mo­thy Or­mez­za­no

TORINO - La Ze­bra si lec­ca le fe­ri­te eu­ro­pee e cer­ca con­so­la­zio­ne nel lun­ch-ga­me di do­me­ni­ca (ore 12,30) in casa del Sas­suo­lo. «Sia­mo un po' am­mac­ca­ti - am­met­te Buf­fon -, il 3-0 di Bar­cel­lo­na dà fa­sti­dio, un fa­sti­dio co­mun­que po­si­ti­vo per una squadra de­ci­sa a su­pe­ra­re cer­te dif­fi­col­tà». A det­ta di Su­pe­rGi­gi, può ad­di­rit­tu­ra tor­na­re uti­le il ner­vo­si­smo di Hi­guain: «Mi fa molto pia­ce­re che Gon­za­lo non ac­cet­ti di per­de­re. Solo così si può mi­glio­ra­re». Il ca­pi­ta­no è più pre­oc­cu­pa­to per gli 8 gol su­bi­ti nel­le pri­me 5 usci­te uf­fi­cia­li (1,6 in me­dia a par­ti­ta, con­tro lo 0,7 del­la scor­sa sta­gio­ne) dall'ex ca­veau bian­co­ne­ro: «È im­pre­scin­di­bi­le man­te­ne­re più com­pat­tez­za e den­si­tà, ol­tre a una cer­ta fe­ro­cia. Non puoi pre­sta­re il fian­co al Bar­cel­lo­na. Dob­bia­mo tro­va­re equi­li­brio e so­li­di­tà se vo­glia­mo es­se­re pro­ta­go­ni­sti an­che in Eu­ro­pa». Il 3-0 di mar­te­dì «è un ri­sul­ta­to trop­po pesante», pro­ba­bil­men­te fi­glio del­la pre­sun­zio­ne bian­co­ne­ra: «La stra­te­gia nel cal­cio con­ta, così co­me l'in­tel­li­gen­za e l'umi­tà: se gio­chi con­tro una squadra più for­te, fai fa­ti­ca a vin­ce­re con un cal­cio pro­po­si­ti- vo». In­fi­ne, sui pri­mi gol grif­fa­ti Mes­si in­cas­sa­ti da Buf­fon: «Era qua­si ine­vi­ta­bi­le... Ve­den­do la sua cat­ti­ve­ria ca­pi­sci che è di un'al­tra ca­te­go­ria».

Ma è già ora di ri­sin­to­niz­zar­si sul­la Se­rie A: «Do­me­ni­ca col Sas­suo­lo dob­bia­mo ri­par­ti­re con rin­no­va­ta fi­du­cia, com­pat­tez­za e tem­pra da Ju­ve». La Si­gno­ra ri­par­ti­rà an­che con qual­che ti­to­la­re in più: la ca­te­na di de­stra Li­ch­tstei­ner-Cua­dra­do e due guer­rie­ri co­me Man­d­zu­kic e for­se Chiel­li­ni. In di­fe­sa si ri­ve­drà pu­re Ru­ga­ni, men­tre a cen­tro­cam­po ver­ran­no con­fer­ma­ti Ma­tui­di e Pja­nic. Re­sta da bat- tez­za­re un at­tac­co che po­treb­be te­ne­re a ri­po­so Dy­ba­la, in vista del tur­no in­fra­set­ti­ma­na­le con­tro la Fio­ren­ti­na e del der­by con­tro il Torino.

«La Ju­ve ha man­te­nu­to una straor­di­na­ria for­za di squadra e nei sin- go­li è an­che mi­glio­ra­ta - con­clu­de Buf­fon -. Pos­sia­mo es­se­re pro­ta­go­ni­sti in Ita­lia e, a cer­te con­di­zio­ni, an­che in Eu­ro­pa». In­som­ma, c'è vi­ta ol­tre il Camp Nou.

Mi fa molto pia­ce­re che Gon­za­lo non ac­cet­ti di per­de­re. Solo così si cre­sce

CA­PI­TA­NO Gi­gi Buf­fon de­lu­so al Camp Nou

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.