Pel­le­gri­ni «So­no­gua­ri­to pos­so­gio­ca­re e ma­ga­ri se­gno»

Il cen­tro­cam­pi­sta pron­to per la sfi­da al Na­po­li: «Il 1° gol? Io ci pro­vo sem­pre...»

Leggo (Roma) - - Da Prima Pagina - Fran­ce­sco Bal­za­ni

RO­MA - Il ter­zo fi­glio di Ro­ma è pron­to. Ol­tre a De Ros­si e Flo­ren­zi con­tro il Na­po­li, do­ma­ni se­ra all'Olim­pi­co, scen­de­rà in cam­po pu­re Lo­ren­zo Pel­le­gri­ni che ie­ri è tor­na­to a la­vo­ra­re in grup­po met­ten­do­si al­le spal­le l'ede­ma al pol­pac­cio ri­me­dia­to a San Si­ro pri­ma del­la so­sta.

«Con­tro il Na­po­li ci sa­rò, il do­lo­re è spa­ri­to del tut­to», ha as­si­cu­ra­to ie­ri l'az­zur­ro in un'in­ter­vi­sta a Sky. Vi­sto che Stroot­man è an­co­ra ai box (e al mas­si­mo an­drà in pan­chi­na) toc­che­rà pro­prio a Pel­le­gri­ni fron­teg­gia­re Ham­sik e com­pa­gni do­po la bel­la fi­gu­ra fat­ta col Mi­lan pri­ma del­la so­sta. Con­tro Sar­ri, pe­rò, Lo­ren­zo sa che sa­rà più du­ra: «È uno scon­tro di­ret­to e noi scen­de­re­mo in cam­po con del­le cer­tez­ze pre­ci­se. Ab­bia­mo fat­to un buon ini­zio di sta­gio­ne noi, dob­bia­mo con­ti­nua­re co­sì per vin­ce­re do­ma­ni se­ra e af­fron­ta­re al me­glio pu­re il Chel­sea in Cham­pions. Ma un buon, an­zi buo- nis­si­mo ini­zio lo ha fat­to an­che il Na­po­li. Per i pri­mi po­sti sa­rà una sfi­da im­por­tan­te». Sul suo ri­tor­no a Ro­ma do­po i due an­ni boom al Sas­suo­lo: «Bel­lis­si­mo es­se­re di nuo­vo qui, do­ve so­no cre­sciu­to e con­ti­nuo a far­lo. Non c'è nien­te di me­glio che sen­tir­si a ca­sa pro­pria, spe­ro che tut­to que­sto mi aiu­ti a crescere. E spe­ro di se­gna­re il mio 1° gol all'Olim­pi­co, ma­ga­ri già col Na­po­li. Io ci pro­vo sem­pre, ma quan­do ar­ri­va ar­ri­va». Chi lo ha fat­to crescere tan­to in que­sti me­si è sta­to Di Fran­ce­sco: «È sta­to da su­bi­to im­por­tan­tis­si­mo, mi ha aiu­ta­to mol­to a dar­mi que­sto ti­po di men­ta­li­tà, che non bi­so­gna mai ac­con­ten­tar­si. Con­ti­nua ad ave­re un ruo­lo im­por­tan­tis­si­mo per la mia car­rie- ra e la mia cre­sci­ta».

Eu­se­bio lo ha vo­lu­to a tut­ti i co­sti in giallorosso e og­gi Pel­le­gri­ni sem­bra aver mes­so la frec­cia su Stroot­man nei pen­sie­ri tat­ti­ci del tec­ni­co. Lo­ren­zo si di­ce an­che «di­spia­ciu­to per aver sal­ta­to la Na­zio­na­le, ma era im­pos­si­bi­le re­cu­pe­ra­re». Ora il cen­tro­cam­pi­sta aspet­ta i playoff di no­vem­bre («ci sto già pen­san­do») e sogna di an­da­re in Rus­sia con De Ros­si e Flo­ren­zi: «Tre ro­ma­ni al Mon­dia­le? Sa­reb­be una co­sa uni­ca, un so­gno. So­no due per­so­ne fan­ta­sti­che e Da­nie­le per me è sem­pre sta­to un pun­to di ri­fe­ri­men­to». In­tan­to il trio na­to tra Ostia, Vi­ti­nia e Ci­ne­cit­tà cer­che­rà di fer­ma­re la ca­po­li­sta e di da­re un di­spia­ce­re all'ami­co In­si­gne. «Bel­la sfi­da quel­la tra In­si­gne e Flo­ren­zi che ho ri­vo­lu­to io a Tri­go­ria. La so­cie­tà pen­sa­va non po­tes­se gio­ca­re nel­la Ro­ma. Il Na­po­li è fa­vo­ri­to», ha sen­ten­zia­to Ze­man che ha al­le­na­to i due ta­len­ti az­zur­ri.

Già pen­so al playoff Mon­dia­le: che bel­lo sa­reb­be an­dar­ci con Flo­ren­zi e De Ros­si Lo­ren­zo Pel­le­gri­ni

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.