Hird­man vi­chin­go

Medioevo Dossier - - Spade, Scudi E Corazze -

Quel­lo ri­pro­dot­to a fian­co è un hird­man vi­chin­go, ov­ve­ro un sol­da­to che com­po­ne­va sta­bil­men­te un hird (l’unità-ba­se dell’eser­ci­to) do­po aver pre­sta­to giu­ra­men­to al suo re. La sua te­sta è co­per­ta da un el­mo par­ti­co­la­re, do­ta­to di una spe­cia­le ma­sche­ri­na che ave­va la fun­zio­ne di ri­pa­ra­re gli oc­chi e il na­so e al tem­po stes­so di in­cu­te­re ti­mo­re al nemico. Il cor­po è in­ve­ce pro­tet­to da un’ar­ma­tu­ra di ma­glia di fer­ro co­mu­ne­men­te no­ta come Hring­ser­kr («ve­ste ad anel­li»). Lo scu­do è di gran­di di­men­sio­ni, di for­ma cir­co­la­re, in le­gno ri­ve­sti­to di pel­le e prov­vi­sto di un um­bo­ne mol­to spor­gen­te. Quan­do i Vichinghi era­no in ma­re, gli scu­di ve­ni­va­no fis­sa­ti ai fian­chi del­le na­vi, as­si­cu­ran­do la pro­te­zio­ne al­le trup­pe (nu­me­ro­si esem­pla­ri ori­gi­na­li, frut­to di sca­vi ar­cheo­lo­gi­ci, si pos­so­no og­gi ve­de­re, per esem­pio, al Mu­seo del­le Na­vi di Oslo). Nel­la ma­no dell’hird­man c’è un’ascia a un solo ta­glio, un’ar­ma rein­tro­dot­ta in Eu­ro­pa pro­prio dai Vichinghi; si chia­ma­va Heg­gox, ed è la di­ret­ta ere­de del­la fran­ci­sca me­ro­vin­gia. Dal­la cintura pen­de in­ve­ce una spa­da di pro­ve­nien­za fran­ca. È no­to che i Vichinghi non usa­va­no la lo­ro pe­san­te spa­da col­pen­do piú vol­te il ber­sa­glio, ben­sí as­se­stan­do po­chi, ma pre­ci­si fen­den­ti, la cui potenza era ta­le da an­nien­ta­re l’av­ver­sa­rio. I Vichinghi ama­va­no inol­tre in­dos­sa­re tu­ni­che e cal­zo­ni in li­no o la­na di sva­ria­ti co­lo­ri, tra cui ros­so, blu, verde, e a vol­te se­gna­la­va­no con un colore par­ti­co­la­re la lo­ro ori­gi­ne: le trup­pe di Du­bli­no, per esem­pio, ve­sti­va­no pre­fe­ri­bil­men­te di ros­so. La bat­ta­glia com­bat­tu­ta nel 1066 pres­so il vil­lag­gio in­gle­se di Stam­ford Bridge se­gna la fi­ne dell’epo­ca vi­chin­ga; vi si fron­teg­gia­ro­no i Sas­so­ni gui­da­ti da re Harold e i Nor­ve­ge­si di re Har­dra­da, e si ri­sol­se con una pe­san­te scon­fit­ta dei Vichinghi: an­co­ra nel 1130 al­ti muc­chi di ossa in­di­ca­va­no il luogo del­lo scon­tro.

Qui ac­can­to un hird­man vi­chin­go con il suo equi­pag­gia­men­to ti­pi­co. Si no­ti l’el­mo prov­vi­sto del­la ma­sche­ri­na che pro­teg­ge­va gli oc­chi e il na­so.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.