Iden­ti­tà e stra­te­gie

Meeting e Congressi - - Hot Topics Cover Story - MAT­TEO ROC­CA

Pro­fon­da­men­te di­ver­se le une dal­le al­tre, le agen­zie di even­ti si muo­vo­no sul mer­ca­to in ba­se al­la lo­ro per­so­na­li­tà azien­da­le, che mol­to spes­so è il ve­ro va­lo­re ag­giun­to del­la lo­ro of­fer­ta

Dim­mi co­sa fai e ti di­rò chi sei; ma a ben ve­de­re, è va­li­do an­che il con­tra­rio: le azio­ni ri­flet­to­no l’iden­ti­tà di chi le com­pie, la sua per­so­na­li­tà, la sua vi­sio­ne del mon­do. In fin dei con­ti, an­che le im­pre­se agi­sco­no co­sì, sul­la ba­se di un in­sie­me di va­lo­ri, prio­ri­tà e li­nee gui­da che ne co­sti­tui­sco­no il Dna. Tal­vol­ta al­cu­ni ele­men­ti di que­sto mix ge­ne­ti­co ven­go­no espli­ci­ta­ti – è il ca­so dei fa­mo­si mis­sion sta­te­ment e del­le vi­sion azien­da­li –, ma in buo­na par­te ri­man­go­no na­sco­sti sot­to la su­per­fi­cie. Ogni azien­da ha le sue pro­prie ca­rat­te­ri­sti­che, che le de­ri­va­no dal­la sua sto­ria e da cen­to al­tre va­ria­bi­li, tra cui un ruo­lo non in­dif­fe­ren­te spet­ta al mer­ca­to di ri­fe­ri­men­to. Ve­nen­do quin­di al set­to­re di no­stra com­pe­ten­za, dob­bia­mo an­zi­tut­to ri­co­no­sce­re che il set­to­re de­gli even­ti è estre­ma­men­te va­rie­ga­to, for­se più di tan­ti al­tri. Quel­la che noi co­no­scia­mo co­me mee­ting in­du­stry ha vi­sto nel cor­so del tem­po l’in­gres­so di plu­ri­mi sog­get­ti che han­no via via co­min­cia­to a ope­ra­re in qua­li­tà di event or­ga­ni­zer, pro­ve­nen­do pe­rò da set­to­ri tra lo­ro di­ver­si: il bu­si­ness tra­vel, le pub­bli­che re­la­zio­ni, la pub­bli­ci­tà, la lo­gi­sti­ca, il mar­ke­ting, la for­ma­zio­ne, ec­ce­te­ra. Tut­te que­ste fi­gu­re si so­no ag­giun­te a quel­la dei pri­mi Pco “pu­ri”, e han­no in­cre­di­bil­men­te ar­ric­chi­to il pa­no­ra­ma del­le im­pre­se che pro­get­ta­no e rea­liz­za­no even­ti, sfac­cet­tan­do­lo co­me un dia­man­te. Que­sto non de­ve sor­pren­de­re nes­su­no, vi­sto che la co­mu­ni­ca­zio­ne ha ne­ces­sa­ria­men­te mol­ti vol­ti, e l’even­to ha l’in­so­sti­tui­bi­le qua­li­tà di po­ter ri­spon­de­re a mol­te­pli­ci obiet­ti­vi: ge­ne­ra­re aware­ness,

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.