Al­lar­me fu­mo “fai da te”

Nautica - - I Consigli Dello Skipper -

Nel­la nau­ti­ca da di­por­to l’ac­ces­so­ri­sti­ca rap­pre­sen­ta un co­sto non tra­scu­ra­bi­le nel bi­lan­cio an­nua­le del pro­prio ya­cht. I di­por­ti­sti so­no spes­so al­la ri­cer­ca di nuo­vi pro­dot­ti per mi­glio­ra­re e ren­de­re più si­cu­ra la lo­ro ama­ta bar­ca. In que­sto ar­ti­co­lo de­scri­vo un ac­ces­so­rio uti­le e di­rei an­che fon­da­men­ta­le per la si­cu­rez­za, ma che non na­sce co­me nau­ti­co e co­sta dav­ve­ro po­co. È sta­to crea­to per l’edi­li­zia ed è un al­lar­me acu­sti­co per ri­le­va­re even­tua­li fu­mi, quin­di pro­ba­bi­li ini­zi d’in­cen­dio. Uti­lis­si­mo nel­la vo­stra sa­la mac­chi­ne o in lo­ca­li do­ve ci sia la pos­si­bi­li­tà di un fuo­co im­prov­vi­so. Va av­vi­ta­to a cie­lo del­la zo­na in­te­res­sa­ta con due so­le vi­ti. Que­sto sem­pli­ce ri­ve­la­to­re di fu­mo è sta­to da me ac­qui­sta­to e col­lau­da­to per 9 an­ni sul­la mia bar­ca. Per for­tu­na in una so­la oc­ca­sio­ne si è at­ti­va­to il suo po­ten­te ci­ca­li­no, che mi av­vi­sa­va che la cin­ghia dell’al­ter­na­to­re - che fa gi­ra­re an­che la pu­leg­gia del raf­fred­da­men­to - slit­ta­va e quin­di fu­ma­va! Cer­to non cre­do che da ciò po­te­va sca­tu­ri­re un in­cen­dio ma tut­ti sap­pia­mo che il fuo­co è il peg­gior ne­mi­co a bor­do e que­sto stru­men­to è mol­to sen­si­bi­le, quin­di fon­da­men­ta­le per la vo­stra si­cu­rez­za.

Eb­be­ne po­te­te tro­var­lo pres­so un iper­mer­ca­to del “fai da te”, fun­zio­na con una bat­te­ria da 9 volt che du­ra al­me­no 2 an­ni (io la cam­bio ogni an­no) e co­sta po­chis­si­mo, cir­ca 9-15 Eu­ro.

Con “lui” a bor­do vi sen­ti­re­te più si­cu­ri! Buon ven­to a tut­ti.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.