Ope­ra pri­ma di Emi­lia­no Co­ra­pi

News Cinema - - FRONT PAGE - Di

Sul­la Stra­da di Ca­sa è il pri­mo lun­go­me­trag­gio del re­gi­sta ro­ma­no Emi­lia­no Co­ra­pi, clas­se ’70, che già da an­ni si era fat­to co­no­sce­re nell’am­bien­te per sva­ria­ti cor­to­me­trag­gi co­me La Sto­ria Chiu­sa, Mar­ta con la A e per Raf­fi­na­ti, pun­ta­ta pi­lo­ta per la se­rie tv del 2009 con Re­na­to Mar­chet­ti e Ser­gio Fio­ren­ti­ni. Il th­ril­ler se­gue le vi­cen­de di Alberto ( Vi­ni­cio Mar­chio­ni), un pic­co­lo im­pren­di­to­re li­gu­re in dif­fi­col­tà, che per sal­va­re la pro­pria azien­da, ini­zia a fa­re il cor­rie­re per una po­ten­te or­ga­niz­za­zio­ne cri­mi­na­le. Al­la mo­glie ( Do­na­tel­la Fi­noc­chia­ro) che lo ama e ha sem­pre ap­prez­za­to la sua one­stà, l’uo­mo na­scon­de i mo­ti­vi rea­li dei viag­gi. Fin­ché l’ar­ri­vo di un al­tro grup­po di mal­vi­ven­ti, in­te­res­sa­ti al nuo­vo ca­ri­co il­le­ci­to che sta per tra­spor­ta­re, non lo co­strin­ge a pa­ga­re il prez­zo del­la sua scel­ta por­tan­do­lo ad in­con­trar­si/scon­trar­si con un al­tro uo­mo, Ser­gio ( Da­nie­le Liot­ti), in­ten­to nel­lo stes­so af­fa­re. Un te­ma clas­si­co ma co­mun­que at­tua­le che si svi­lup­pa su due bi­na­ri ap­pa­ren­te­men­te con­trap­po­sti, at­tra­ver­so i qua­li il be­ne e il ma­le ten­do­no spes­so a con­fon­der­si. Film a ca­rat­te­re for­te­men­te in­di­pen­den­te, nel qua­le ri­tro­via­mo an­che Fa­bri­zio Ron­gio­ne (nei pan­ni del ca­po dei ban­di­ti), Mas­si­mo Po­po­li­zio (il Boss) ed la par­te­ci­pa­zio­ne di Claudia Pan­dol­fi nei pan­ni di Si­mo­na, mo­glie di Ser­gio. È sta­to rea­liz­za­to con non più di 300mi­la eu­ro e sen­za il so­ste­gno dei ca­no­ni­ci Rai Ci­ne­ma e Mi­ni­ste­ro dei Be­ni Cul­tu­ra­li, rie­sce a cat­tu­ra­re l’at­ten­zio­ne dello spet­ta­to­re per tut­ti i suoi 83’ mi­nu­ti, re­si­sten­do egre­gia­men­te nel­lo sti­le, in bi­li­co pe­rò tra il film di ge­ne­re e pun­te di na­tu­ra dram­ma­ti­ca, nel­la qua­le il re­gi­sta (e sce­neg­gia­to­re) ha vo­lu­to en­tra­re in pro­fon­di­tà nei per­so­nag­gi, ana­liz­zan­do­ne back­ground e re­tro­sce­na. Un’ope­ra pri­ma non fa­ci­le da tro­va­re nel pa­no­ra­ma del ci­ne­ma ita­lia­no, si­cu­ra­men­te di qua­li­tà, un

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.